Bonus spesa maggio, ti danno la bellezza di 1400 euro | A chi spetta questo super bonus

I Bonus spesa maggio sono dei bonus che possono ammontare anche a 1.400 euro e consentono di economizzare sulle spese alimentari e sulle bollette.

Bonus spesa maggio
Bonus spesa maggio – LettoQuotidiano.it

Sono tanti i Comuni italiani che consentono di fare la richiesta online per il bonus spesa maggio.

Bonus spesa maggio fino a 1400 euro

Con il Decreto Sostegni bis, il governo ha previsto dei bonus spesa sotto forma di voucher che i comuni emettono a favore delle famiglie con un ISEE inferiore ai 15 mila euro.

Si tratta di un sostegno economico per acquistare alimenti e farmaci e generi di primaria importanza, per le famiglie in difficoltà economica.

Nel periodo della pandemia questa forma di sostegno ha assicurato alle famiglie italiane in difficoltà un aiuto concreto. Un provvedimento necessario ancora oggi a causa degli aumenti di bollette, prodotti alimentari e carburanti.

Motivo per il quale in diversi Comuni italiani si può ancora fare richiesta del bonus spesa a maggio presentando la domanda online!

Come accedere ai bonus spesa di maggio

Per richiedere il bonus di spesa va fatta domanda online specificatamente  al Comune cui si appartiene, di norma è presente un indirizzo e-mail a cui si può inviare la domanda, o un portale che consente alle famiglie di fare richiesta immediatamente il bonus spese.

Bonus spesa maggio, carrello supermercato
Bonus spesa maggio, carrello supermercato -LettoQuotidiano.it

I requisiti richiesti

Come è stato detto in precedenza si tratta di una forma di sostegno alle famiglie in difficoltà, di conseguenza è bene comprendere che non è un sostegno per tutti.

Di fatto si tratta di famiglie in ristrettezze economiche, che non usufruiscono di altre forme di sostegno dello Stato, quali ad esempio il Naspi, la cassa integrazione o il Reddito di Cittadinanza.

Inoltre per fare domanda occorre avere un ISEE basso, e risiedere entro il comune dove si richiede. Per ovvi motivi le domande avanzate da nuclei familiari in cui sono presenti figli minorenni o disabili a carico, avranno la rilevanza maggiore. 

Per quanto sia possibile ricevere una doppia assegnazione è bene verificare sul bando del proprio Comune di appartenenza.
Poiché la possibilità di presentare domanda per il bonus spesa maggio è aperta in tutta Italia, per controllare se nella tua città  è possibile ancora fare richiesta, è consigliabile esaminare il sito web del Comune.

Aiuti alle famiglie
Aiuti alle famiglie – LettoQuotidiano.it

Per farlo occorre andare nella parte relativa ai bandi aperti o nella sezione dedicata ai comunicati ai cittadini e controllare le scadenze se sono presenti.
Ad esempio a Bologna, in Emilia Romagna non sono presenti date di scadenza per le richieste.

In questo caso le domande possono essere accettate per tutta la durata delle risorse stanziate.