Striscia la Notizia, i cani dove vanno a finire | Finalmente tutta la commovente verità

Striscia la Notizia: che fine fanno i cani che si alternano sul bancone ogni anno? Ecco tutta la verità.

striscia-la-notizia-dove-vanno-a-finire-i-cani-lettoquotidiano
Striscia la Notizia, cani-Lettoquotidiano

Che fine fanno i cani di Striscia la Notizia? Vediamo dove vanno a finire i cuccioli che tengono compagnia ai telespettatori ad ogni nuova stagione del TG Satirico.

Dove vanno a finire i cani di Striscia la Notizia

Che fine fanno i cani di Striscia la Notizia? Questa è la domanda che i telespettatori, amanti del TG satirico, si pongono ogni volta che sul celebre bancone, dietro al quale si sono alternati tantissimi conduttori, si vedono nuovi cuccioli.

Ogni anno, Striscia sceglie la mascotte che terrà compagnia ai conduttori e al pubblico da casa che fin dal primo momento si affeziona alla palla di pelo che si presenta ai loro occhi. Ma quando subentra un nuovo cucciolo, dove va a finire il cane precedente? Ecco svelata la verità.

La verità sui cani di Striscia la Notizia

Striscia la Notizia è il noto TG satirico che va in onda dal novembre del 1988 sempre su Canale 5. Dopo tutti questi anni, ancora continua a riscuotere un enorme successo e piace tanto ai telespettatori.

Dietro il bancone del famoso TG satirico si sono alternati tantissimi conduttori, Ficarra e Picone, Gerry Scotti, Michelle Hunziker, fino ad arrivare all’attuale edizione condotta da Vanessa Incontrada e Alessandro Siani.

Una particolarità della trasmissione è la presenza sul noto bancone non soltanto delle veline ma anche dei cani! Come i telespettatori hanno potuto notare, sul bancone di Striscia la Notizia, ogni anno si alternano cuccioli che tengono compagnia al pubblico e ai conduttori.

Ma dove vanno a finire poi i cagnolini all’inizio di una nuova stagione? Ecco svelata la verità. I cuccioli che si sono succeduti a Striscia sono stati in totale 31. Per settimane fanno parte della grande famiglia del TG satirico per poi essere adottati.

Ebbene sì, ecco che cosa accade ai cuccioli. Una volta cresciuti e addestrati, vengono affidati alle mani di famiglie che possano prendersene cura e riempirli di amore. I cani vengono selezionati nei canili oppure raccolti per strada, si tratta dunque di randagi o cuccioli abbandonati che potranno cambiare per sempre la loro vita.

Per tutta la durata del programma il cucciolo è affidato alle cure di un addestratore che lo educherà ad essere puntuale e pulito.

Il primo cane a calcare il bancone di Striscia la Notizia è stato il Generale canino nel 1993 e da quel momento se ne sono succeduti tantissimi altri.

Ricorderete sicuramente Imu approdato a Striscia nel 2015 e oggi ‘figlio adottivo’ di una famiglia che lo tratta come un vero re, oppure Nebbia che ha tenuto compagnia a Ficarra e Picone nel 2012. Oggi è il cucciolo di Giusy che insieme a lui ha preso anche altri due cani e un gatto.

Insomma, i cani di Striscia vengono tolti da strade e canili per essere affidati a famiglie che possano amarli.

striscia-la-notizia-cani-adottati-lettoquotidiano