Stefano Bettarini, il dramma di un padre | Non poteva fare di più

Stefano Bettarini, l’ex marito di Simona Ventura racconta di un momento drammatico della sua vita che lo ha segnato profondamente. Ecco il racconto toccante del calciatore. Tutti i dettagli.

stefano-bettarini-figlio
Stefano Bettarini- Letto quotidiano

L’ex marito di Simona Ventura, Stefano Bettarini tira fuori un argomento molto privato della sua vita e parla di un dramma che lo ha segnato particolarmente. Ecco il racconto tragico del calciatore. Scopriamo insieme che cosa ha affermato.

Il dramma di Stefano Bettarini

Stefano Bettarini è un ex calciatore e personaggio televisivo molto amato dal pubblico italiano. Ha preso parte a diversi programmi di successo come Quelli che il calcio, condotto dall’ex moglie Simona Ventura e come inviato della talpa.

Nel 2006 è entrato nel cast di Buona Domenica mentre 10 anni più tardi, nel 2016, lo ritroviamo nella prima edizione del Grande Fratello Vip insieme a Laura Freddi e Clemente Russo.

Proprio in occasione del reality, Stefano Bettarini si lascia andare a delle confessioni inaspettate sulla sua vita privata raccontando un momento molto drammatico che ha coinvolto il figlio e che ha cambiato per sempre le loro vite.

Vediamo che cosa ha ha affermato il calciatore.

“L’hanno accoltellato”

Stefano Bettarini è l’ex marito di Simona Ventura. I due sono stati una coppia per tanti anni.

Dopo un lungo matrimonio e due figli, decidono consensualmente di separarsi nel 2004 fino a divorziare definitivamente nel 2008. Oggi ciascuno di loro ha una nuova vita con nuovi compagni ma sono rimasti in ottimi rapporti.

Nonostante la relazione sia finita per una serie di tradimenti reciproci, i due si vogliono ancora molto bene. Stefano Bettarini e Simona Ventura sono stati i protagonisti indirettamente di una tragedia che ha segnato per sempre le loro vite.

Era il 2018 quando il primogenito della coppia, Niccolò Bettarini, viene accoltellato davanti a una nota discoteca Milanese, la Old fashion.

Bettarini ricorda che quella sera aveva il telefono in modalità aerea e che qualcuno è arrivato a casa sua a suonare per dargli la triste notizia. Il ragazzo ha ricevuto diverse coltellate, calci e pugni ed è stato ricoverato d’urgenza in ospedale.

I colpevoli sono stati presi e condannati a pene tra i 5 e gli 8 anni di carcere. Stefano Bettarini dice che quell’episodio ha cambiato per sempre la sua vita e che si è reso conto che gli affetti e in particolare i figli valgono più di ogni altra cosa.

Il calciatore ha anche affermato di essere un buon padre ma che sicuramente avrebbe potuto fare di più. Oggi il figlio Niccolò sta bene e ha ripreso normalmente la sua vita.

stefano-bettarini-figlio-accoltellato-lettoquotidiano