Un cinghiale gli taglia la strada, Luciano muore a 30 anni

Un terribile incidente ha causato la morte del trentenne Luciano. Un cinghiale gli aveva tagliato la strada inaspettatamente.

Un incidente fatale ha portato alla morte di un centauro di 30 anni lungo le strade toscane.

Luciano Carbonaro

La vittima si chiama Luciano Carbonaro, un trentenne originario di Paternò, in provincia di Catania, ma residente a Pisa.

L’incidente choc in scooter

Il giovane centauro si trovava in sella al suo scooter, quando un cinghiale gli ha tagliato la strada.

Ciò ha provocato la caduta di Luciano sull’asfalto, che subito è stato raggiunto da una vettura che lo ha investito in pieno uccidendolo.

La tragedia è avvenuta lo scorso fine settimana, quando Luciano Carbonaro si trovava in sella al suo scooter in località Cenaia, nel comune di Crespina Lorenzana.

L’incidente è avvenuto intorno a mezzanotte e ha ucciso il cinghiale sul colpo.

Il giovane Luciano, invece, era ancora vivo dopo lo scontro e stava per rialzarsi, quando è sopraggiunta l’auto che lo ha investito.

Al volante, una sessantenne che ha riferito di esserselo ritrovato di fronte al buio e di non essere riuscita ad evitarlo.

L’impatto violento ha ucciso Luciano

Lo scontro dell’auto sul corpo di Luciano si è rivelato senza scampo.

Il trentenne è morto praticamente sul colpo: si sono rivelati inutili i successivi soccorsi medici da parte del personale del 118.

Sul luogo dell’incidente sono arrivati anche i carabinieri di Pontedera, che stanno tutt’ora indagando sull’esatta dinamica dei fatti.

Sono stati proprio loro a dare la notizia della morte di Luciano alla madre, che ha detto:

“Sono distrutta, mio figlio è volato in cielo per un bastardo cinghiale che gli ha tagliato la strada”.

Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti!