Bimbo di 2 anni trascinato via dalle inondazioni, continuano le ricerche

Un bambino di due anni è stato strappato dalle braccia di sua madre durante le devastanti inondazioni del Tennessee sabato.

La donna si era aggrappata a uno stendibiancheria pur di salvarlo.

bambino alluvione

Il bambino, Kellen Cole Burrow, è una delle dieci persone ancora disperse a seguito del diluvio che ha provocato la morte di almeno 21 persone.

La devastazioni nella regione

L’agenzia di gestione delle emergenze della contea di Humphreys ha affermato che i soccorritori stavano andando di casa in casa e scavando tra le macerie per circa 40 persone disperse nell’area, direttamente a ovest di Nashville.

Lo sceriffo Chris Davis ha affermato che i residenti e i suoi agenti sono stati sopraffatti dalla distruzione causata dalla tempesta, con persone che tornano a casa per trovare case distrutte e auto spazzate via.

“In questo momento, chiudo gli occhi e non riesco a superare la devastazione”

– ha detto.

Il caso del bambino di 2 anni

Il Tennessean riferisce che una famiglia colpita dal diluvio ha visto la mamma del bambino perduto, Brittney LeAnn McCord, aggrappata a uno stendibiancheria, mentre teneva in braccio i suoi cinque figli.

Pare abbia resistito il più a lungo possibile fuori dalla casa della loro famiglia mentre le acque dell’inondazione si alzavano, prima che una potente ondata strappasse il piccolo Kellen dalle sue braccia.

Un’altra bambina scomparsa è la quindicenne Lilly Bryant, che secondo quanto riferito aveva appena iniziato il suo primo anno di liceo.

“Se non la troviamo stanotte, torneremo qui domattina non appena sorgerà la luce del giorno per continuare. Non ci fermeremo finché non troveremo il loro bambino.”

Le autorità hanno detto che cinque o sei squadre di soccorritori stavano cercando attraverso la distruzione, alcune usando cani addestrati per trovare i dispersi.

“Stiamo andando in ogni casa.”

– ha detto Gray Collier, portavoce della Humphreys County Emergency Management Agency.

Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti.