Eleonora Daniele, il dramma in diretta a Storie Italiane: ”Sono arrabbiata”

La conduttrice di Storie Italiane furiosa in diretta. Il durissimo sfogo di Eleonora Daniele spiazza: ”Non possiamo pensare sempre che…”

Storie Italiane, la trasmissione che racconta l’Italia attraverso le storie dei suoi cittadini, è certamente tra i programmi più seguiti della rete ammiraglia.

Eleonora Daniele, il dramma in diretta a Storie Italiane: ''Sono arrabbiata''

Condotto da Eleonora Daniele, in questo ultimo periodo, sta approfondendo alcuni dei casi più drammatici della cronaca italiana.

Da un lato la scomparsa di Denise Pipitone, le cui indagini sono state recentemente riaperte, e dall’altro, come accaduto proprio durante l’ultimo appuntamento andato in onda, il caso di Sara Scimmi, la ragazza di Castelfiorentino travolta e uccisa da un Tir nella notte del 9 Settembre 2017, all’uscita da una serata in discoteca.

Un altro caso recentemente riaperto, e approdato anche in Camera dei Deputati dopo l’urlo di dolore della famiglia che gridano giustizia per la loro Sara.

Le indagini sono state riaperte per fare luce su quanto accaduto in quella tragica notte, e se secondo le più recenti ipotesi, la ragazza in stato di ebrezza al momento del decesso stesse in realtà scappando da un tentato stupro.

Il durissimo sfogo della conduttrice

“Io sono arrabbiata e non ho neanche più voce”, ha così esordioto Eleonora Daniele in diretta, la quale da sempre al fianco ai diritti delle donne, ha riportante nel corso della diretta di Storie Italiane alcuni dati, secondo i quali sarebbero aumentati del 40% i cosiddetti ”maschi predatori”.

Motivo per il quale sono le donne a dover stare in guardia ed essere ”più prudenti” rispetto a tale fenomeno, una condizione ad ogni modo ”inaccettabile”:

”Non possiamo pensare sempre che noi donne non siamo prudenti! Il vero problema è la violenza del maschio predatore!”

e ancora:

”Ci pensassero bene gli uomini prima di muoversi e fare determinate cose!”

ha detto amareggiata la conduttrice di Storie Italiane.

L’appello di Eleonora Daniele

Il durissimo sfogo è proseguito con un appello da parte dell’amata conduttrice che profondamente indignata grida ”basta”, basta dare la colpa alle donne che sono vittime di violenza da parte degli uomini ”predatori” e dei loro gesti e comportamenti inammissibili.

Tutte le donne, ha voluto così concludere Eleonora Daniele, hanno il diritto di poter vivere liberamente la propria vita senza dover avere paura del luogo e delle persone con cui si ritrovano a trascorrere un’esperienza.