Coronavirus, come dissuadere i più anziani che vogliono uscire di casa?

Il coronavirus si può vincere grazie al distanziamento sociale. Le persone più anziane, però, potrebbero non essere sempre d’accordo a rimanere a casa. Ecco qualche consiglio.

coronavirus

In piena emergenza coronavirus gli anziani sono la categoria più a rischio.

Un solo imperativo: restare a casa

Ormai l’abbiamo capito tutti: il coronavirus si combatte restando a casa. I più recidivi, quelli che più vorrebbero uscire, sono proprio la categoria più a rischio: gli anziani, i nostri nonni!

Sì, sono proprio loro ad essere i più restii ad accettare questa regola. Del resto, la loro motivazione potrebbe essere di aver superato la guerra. Ma stavolta, ci troviamo di fronte ad un evento storico senza precedenti e devono essere convinti a stare a casa. Del resto, uscire per loro era motivo di svago. Non è facile per nessuno rinunciare alle proprie abitudini e costringersi tra quattro mura. Ora, però, se prima erano i nonni a dire ai giovani di stare a casa, di non mettersi in qualche pericolo, ora tocca ai giovani farlo.

Come dissuadere gli anziani

Per invitare gli anziani a rimanere a casa, abbiamo pensato ad una serie di consigli. Prima di tutto, è meglio spiegare effettivamente il quadro della situazione. Basandosi su fonti autorevoli e armandosi con un po’ di pazienza, spiegare l’emergenza coronavirus ai propri nonni potrebbe essere il primo passo.

I nonni moderni, poi, ormai ci sanno fare con computer e smartphone. Qualcuno è iscritto anche ai social, il posto dove si annida il maggior numero di bufale. Ecco, un altro deterrente potrebbe essere quello di far sì che navighino poco su questi canali. Piuttosto, esortarli a cliccare soltanto i siti governativi. Questo servirà a far capire, anche ai più recidivi, che lo stato delle cose è serio e non si tratta di una banale influenza, come in molti l’avevano descritta all’inizio.

Un altro suggerimento è quello di elencargli le buone norme per evitare il contagio: dal lavarsi spesso le mani al mantenere la distanza di un metro gli uni dagli altri.

Tra le altre cose importanti, potete insegnare a distanza ai vostri nonni ad usare la tecnologia per sentirsi meno distanti da nipoti e amici. Ma anche per intrattenersi, es. attività fisica o giochi di carte.