Panchine arcobaleno a Milano: contro il pregiudizio nei confronti della comunità LGBT

A Milano arriveranno presto 10 panchine arcobaleno, poste a sostegno della comunità LGBT per lottare contro le discriminazioni

panchine arcobaleno

Presto a Milano saranno installate ben dieci panchine arcobaleno. Quest’iniziativa è stata avviata nel Municipio8 con lo scopo di dare un forte segnale a chi continua a discriminare gli appartenenti alla comunità LGBT.

Il sostegno alla comunità ed il progetto

Si tratta di una bella iniziativa fatta per dare un sostegno concreto a coloro che sono vittime di omofobia o discriminazioni nate dall’orientamento delle vittime. Sempre più spesso gli appartenenti alla comunità LGBT subiscono attacchi mediatici,verbali e purtroppo a vere e proprie violenze o aggressioni.

L’iniziativa è nata e spinta dalle associazioni che aderiscono al Coordinamento arcobaleno e sostenuta dall’amministrazione del Municipio 8 di Milano, in particolare da Giulia Pelucchi che è vicepresidente e assessore alla Cultura, che ha portato in avanti la proposta in consiglio.

Non si tratta di acquistare nuove panchine, bensì di sottoporre a restyling delle panchine già esistenti. I lavori partiranno il 15 marzo, concludendosi infine domenica 17 maggio che sarà la giornata contro l’omotransfobia.

Le panchine, le vie ed i quartieri interessati

Come detto i quartieri interessati sono quelli del Municipio 8 della città di Milano. I quartieri interessati sono:

  • CityLife
  • Qt8
  • Trenno
  • San Leonardo
  • Lampugnano
  • Piazza Firenze e Gerusalemme
  • Villapizzone
  • Quarto Oggiaro
  • Piazza Chiesa.

Il costo preventivato è esiguo, secondo quanto preventivato si tratta di soli mille euro totali. Nel costo non si parla soltanto di quanto necessario per la colorazione, ma anche il costo dei banchetti informativi ed il materiale testologico.

Si punta quindi a sensibilizzare maggiormente la popolazione, contattando il maggior numero possibile di persone.