Maria Chindamo, le parole strazianti della figlia Federica a Vieni da Me: “Quando ho visto i Carabinieri…”

Maria Chindamo è sparita nel nulla e i sospetti dei familiari sono tanti. Le parole strazianti della figlia arrivano a Vieni da Me di Caterina Balivo, tracciando una linea ben definita

Maria Chindamo
Maria Chindamo

Maria Chindamo è la donna scomparsa davanti alla sua azienda e in questi mesi sono state tante le supposizioni. Ora la figlia interviene a Vieni da Me, raccontando il suo dramma

La separazione e il suicidio del padre

Federica Punturiero è la figlia della donna scomparsa davanti alla sua azienda, per la quale da quel giorno non si hanno più notizie. Da Caterina Balivo a Vieni da Me racconta gli anni precedenti alla tragedia, ovvero quando la madre aveva deciso di separarsi.

Il padre non ha preso bene questa scelta della donna così da suicidarsi:

“nessuno se lo aspettava, quel giorno doveva venirmi a prendere a scuola…dovevamo mangiare insieme”

Ricorda bene che quel giorno la madre le invia un messaggio dicendole che sarebbe stato lo zio ad andarla a prendere, con le ultime parole che le hanno spezzato il cuore:

“federica, papà non c’è più”

Raccontando che il mondo in quel momento è crollato, per poi disintegrarsi del tutto al momento della sparizione della mamma.

Le parole struggenti di Federica nell’ultimo ricordo della madre

Federica racconta il suo ultimo ricordo, di quella mattina, quando la mamma è uscita di casa presto per raggiungere l’azienda:

“l’ultimo ricordo che ho di lei è il suo bacio”

Evidenzia poi che alle 7.30 chiama la nonna materna chiedendo dove fosse Maria:

“poi arrivò mio zio vincenzo con i carabinieri… non capivo ed ero sicura si sarebbe risolto tutto”

La macchina di Maria era stata trovata e c’era sangue dappertutto:

“spero di sapere la verità, di avere un corpo su cui piangere”

Interviene anche Vincenzo Chindamo, zio della ragazza e fratello della donna scomparsa:

“era chiaro che qualcuno l’aveva aggredita. c’era sangue ovunque e qualche ciocca di capelli attaccata al sangue”

La madre di 81 anni spera nel ritorno della figlia mentre Federica chiede la verità e giustizia:

“voglio diventare magistrato per tornare nella mia terra”