Blitz Guardia di Finanza “Operazione raccordo criminale” con 400 agenti: 50 narcotrafficanti in arresto

Grande blitz della Guardia di Finanza, con una delle operazioni più dettagliante e imponenti di questi ultimi tempi: 400 agenti e 50 arresti

Blitz Guardia di Finanza
Blitz Guardia di Finanza

La super operazione della Guardia di Finanza di oggi all’alba ha avuto risultati straordinari con la messa a segno di molteplici arresti di narcotrafficanti.

Operazione raccordo criminale

L’operazione della Guardia di Finanza è partita all’alba ed è considerata una delle più grandi degli ultimi tempi. Basta considerare che per la sua riuscita siano stati impiegati 400 agenti per sgominare una banda dello spaccio leader a Roma.

Elicotteri, auto e unità cinofile hanno permesso la cattura di 50 persone che sono state messe in carcere e successivamente agli arresti domiciliari.

L’operazione grande raccordo criminale è in questo momento in corso e comprende le regioni di Lazio, Calabria e Sicilia. L’indagine è stata molto lunga ma ha permesso di individuare tutte le persone facenti parte e sospettate di appartenere all’organizzazione di spaccio e traffico di droga con punto focale a Roma.

Sarebbero stati loro, secondo le prime indiscrezioni, a rifornire tutte le piazze romane nonostante il loro ruolo fosse solo di fornitore.

Gli atti di violenza per ottenere soldi

Per riscuotere tutti i loro crediti in giro la loro modalità era riconosciuta come violenta. Infatti si avvalevano di minacce, violenze e pestaggi grazia ad una banda di picchiatori seriali, ingaggiati come recupero crediti.

Chi si metteva in affari con queste persone sapeva che al primo passo falso la banda avrebbe agito e quindi minacciato e picchiato sino alla resa. Nel corso della giornata la Guardia di Finanza darà maggiori informazioni sull’operazione che risulta essere ancora in corso.