Nonna uccisa dal nipote, “Abbiamo cenato insieme”: il racconto di Pierpaolo sulla terribile serata

La nonna uccisa dal nipote in un momento di violenza assurda e ora Pierpaolo racconta la sua versione dei fatti, mentre abbraccia la mamma lontano dai giornalisti

Nonna uccisa dal nipote
Nonna uccisa dal nipote

Maria Luisa Silvestri è la nonna uccisa dal nipote con grande violenza. Ora il ragazzo vede la madre e racconta i dettagli di quella sera.

L’incontro della madre con Pierpaolo Alessio

Mamma Doriana non ha più visto suo figlio da quel tragico giorno in cui le ha ucciso la madre. La sequenza di quegli attimi interminabili è stata raccontata dalle testimonianze che hanno assistito all’ira violenta di Pierpaolo contro la nonna Maria Luisa, fuori dalla macchina.

Il ragazzo sa di essere accusato della morte della nonna, per lui una seconda madre e non ha trattenuto le lacrime per aver visto sua madre – lontano da occhi indiscreti come racconta Il Resto del Carlino.

La madre del giovane accusato di omicidio non ha rilasciato dichiarazioni una volta uscita dal Palazzo di Giustizia. Ha chiesto di essere lasciata in pace dopo il colloquio con il figlio e un lungo abbraccio.

Il racconto di Pierpaolo sull’omicidio della nonna

Sempre per quanto si evice dal quotidiano sono emerse le parole del giovane, nonostante si sia avvalso della facoltà di non rispondere davanti al Gip del Tribunale di Ferrara.

Il giovane non ricorda che cosa sia accaduto durante la sera di quel terribile mercoledì:

“abbiamo cenato in pizzeria, poi siamo saliti in auto per tornare a casa. parlavamo tranquillamente poi il vuoto. ricordo solo quando mi hanno portato via i carabinieri”

Dal racconto emerge quindi il totale blackout della vicenda, come ha evidenziato il suo avvocato – Pasquale Longobucco – raccontando che non ricorda neanche perchè siano scesi dalla macchina e di tutto quello che ha fatto.

Nella giornata di oggi è stata disposta l’esecuzione dell’autopsia sul corpo della donna e una consulenza tossicologica, per cercare di capire se il ragazzo fosse sotto eventuale effetto di droga o alcol.