Mes, vertice di Governo sul fondo Salva Stati. Salvini: “Alto tradimento punito con carcere”

Vertice di maggioranza sul Fondo Salva-Stati del Mes. Il leader della Lega chiede un confronto in Tv con il premier Giuseppe Conte

mes

Incontro della maggioranza di Governo sulla riforma del Mes, per discutere il sì dell’Italia al Fondo Sava-Stati. Accuse tra il premier e il leader della Lega.

Cos’è il Mes?

Il Mes, ovvero Meccanismo Europeo di stabilità, è un organismo intergovernativo, nato con un trattato sottoscritto da 19 stati. Ad aderire al Mes sono stati gli stati membri dell’area euro. Il Mes è nato nel 2012, per sostituire il Fondo europeo di stabilità finanziaria, noto proprio come “Fondo Salva Stati”.

La funzione del Mes è quella di garantire sostegno economico agli Stati che ne abbiano bisogno, sempre nel rispetto di una serie di regole piuttosto serrate sui conti pubblici e sul risanamento economico.

Lo scorso mese di giugno è stata firmata una bozza di intesa al testo del Mes, che attende ancora l’approvazione del testo definitivo.

Vertice di maggioranza

Questa mattina si è tenuto il vertice di maggioranza sulla Riforma del Meccanismo Europeo, per chiarire la posizione dell’Italia. Alla riunione, durata circa 2 ore, oltre al premier Giuseppe Conte, hanno partecipato anche il ministro dell’Economia, il Ministro della Difesa, Luigi Di Maio, e il ministro della Cultura, Franceschini.

Al termine dell’incontro, il premier Giuseppe Conte ha avuto un colloquio con il commissario agli Affari economici dell’Unione Europea, Moscovici.

Intanto, non si arrestano le accuse tra il leader della Lega, Matteo Salvini, e il presidente del Consiglio.

Il leader del Carroccio ha chiesto un confronto in Tv con il premier, che Salvini ha definito smemorato e bugiardo.

“Non vorrei che Conte avesse venduto la nostra sovranità per tenersi la poltrona. Se così fosse, sarebbe alto tradimento ed è un reato punibile con la galera”

è la pesante accusa che il leader della Lega ha lanciato al Presidente del Consiglio.