Accavallare le gambe: è dannoso per la salute?

Accavallare le gambe sarebbe la causa di diversi problemi tra cui mal di schiena, articolazioni delle ginocchia dolenti e molti altri. Vediamoli insieme.

accavallare le gambe

Certo non c’è da allarmarsi ma se si tende ad accavallare spesso le gambe bisogna considerare i sintomi seguenti.

Accavallare le gambe fa sentire sexy ma attenzione

L’emblema dell’accavallare le gambe è sicuramente Sharon Stone che è entrata nell’immaginario collettivo con la sua scena in Basic Instict. Eppure, con il passare degli anni e degli studi si è scoperto che stare seduti accavallando le gambe non sia proprio una buona idea. Sono tanti i danni. Vediamone alcuni.

Dalle vene varicose al mal di schiena

La comparsa di vene varicose lungo le gambe potrebbe essere causato dalle gambe accavallate. Anche se la componente ereditaria la fa spesso da discriminante. In pericolo sarebbero anche i nervi e la pressione sanguigna. Seguono schiena e ginocchia doloranti perché non si mantiene una posizione eretta. Le anche vengono poste sotto sforzo dalla posizione incriminata. Un affaticamento che non risparmia nemmeno il pavimento pelvico.

Le possibili soluzioni starebbero nella postura corretta: le gambe dovrebbero sempre stare distese. Se proprio si vuole accavallare le gambe, queste dovrebbero sovrapporsi soltanto all’altezza delle caviglie. Le gambe si possono sovrapporre, certo, ma soltanto il tempo di un caffè, stando a quanto dice un ricercatore americano. Si pensi, inoltre, a cercare di mantenere una posizione di novanta gradi tra schiena e sedere. Se poi si sta sul divano, sarebbe meglio appoggiare anche la testa. Se si è costretti alla scrivania, fare una pausa ed alzarsi di tanto in tanto è una buona norma.