Coccinelle, il rimedio naturale per la lotta contro gli afidi

Utilizzare dove possibile prodotti naturali è sempre la scelta ottimale. Cosa c’è di più naturale che la lotta con le coccinelle?

Coccinelle
Coccinelle

Nel comune di Alba per combattere un’invasione di dannosissimi afidi, non si sono utilizzati insetticidi, ma si è preferito liberare 5600 coccinelle, animale suo naturale antagonista. Il comune in provincia di Cuneo ha liberato un’intera colonia di coccinelle sugli alberi del territorio. Si tratta di un intervento che si colloca in una più ampia iniziativa che mira a fare disinfestazione di tipo biologico, eliminando l’uso di sostanze inquinanti e spesso dannose per l’uomo.

Disinfestazione ecologica naturale

Gli afidi sono degli insetti parassiti delle piante ed avevano invaso gli alberi dei parchi dell’asilo Biancaneve, della scuola per l’infanzia Fenoglio e nei giardini della stazione dei treni siti in Alba. Il comune ha avviato un progetto che utilizza una disinfestazione di questi parassiti in modo naturale. Le coccinelle sono i predatori naturali degli afidi, quindi cibandosi di loro li elimina dalle piante. Per questo se le coccinelle vengono liberate nei giusti luoghi, si ciberanno degli afidi eliminandoli in modo sicuro per l’ambiente e l’uomo.

Il progetto del comune punta a mantenere il verde umano con metodi sostenibili ed ecologici. Si tratta di un progetto sperimentale che è iniziata con la cattura degli insetti nocivi con trappole ai feromoni. Il secondo passo è stato usare trattamenti non inquinanti, come quello ai Sali di potassio, che nutre le foglie ed elimina la melata, una sostanza zuccherina prodotta dagli afidi. L’ultimo passo messo in moto è proprio l’immissione nell’ambiente delle coccinelle durante un evento con la presenza di alcuni consiglieri di maggioranza e gli assessori Marco Marcarino ed Elisa Boschiazzo.

I più felici sono stati senza dubbio i bambini delle scuole interessate. Gl’insetti erano spesso ritratti nei loro disegni ed ora vedersi circondati da loro, li ha resi molto felici e propensi ad imparare il rispetto dell’ambiente. Si è optato per una lotta biologica per salvaguardare il pianeta ed il loro futuro.