Boom di Cassa Integrazione a settembre: +51,9% rispetto allo stesso mese del 2018

Crisi aziendali: a settembre boom di Cassa Integrazione

Nonostante la labile crescita economica, le aziende italiane continuano a soffrire e sono proprio i dati dell’Osservatorio dell’INPS a confermare la cassa integrazione.

Osservatorio INPS settembre 2019

Come evidenziato dall’Istituto di Previdenza si è assistito ad un netto incremento della Cassa Integrazione Straordinaria del +99,16% rispetto allo stesso mese del 2018.

Ricordiamo che è uno dei principali ammortizzatori sociali che consiste nel versamento da parte dell’INPS di una somma di denaro in favore dei lavoratori il cui datore di lavoro ha diminuito la retribuzione per effetto di una riduzione (o di una radicale sospensione) dell’attività lavorativa.

Considerando l’intero anno, l’incremento complessivo delle richieste di cassa ordinaria sono state 70.068.646 con un calo del 4,02 per cento, mentre è boom di istanze per la richiesta di Cassa Integrazione Straordinaria.

Le istanze pervenute sono state 115.351.264 con un incremento del 37,41%.

Le ore autorizzate agli impiegati sono state 45.466.739 (-8,46%), mentre quelle autorizzate agli operai sono state 141.152.217 (+27,35%).

Decresce la CIG in deroga

Nel mese di settembre 2019 il numero di ore autorizzate è stato pari a 11,5 milioni, venendo a registrare un aumento pari al 99,2% rispetto allo stesso mese del 2018, registrando 5,8 milioni di ore autorizzate.

La variazione del trend del mese di settembre su agosto è stata pari al +359%.

Gli interventi in deroga registrati sono stati pari a circa 21.000 ore autorizzate a settembre 2019, venendo a registrare un decremento del 30,9% se raffrontati con lo stesso mese dell’anno precedente (settembre 2018).

Rispetto al mese di agosto, la variazione congiunturale registrata nel mese di settembre 2019 ha subito un incremento pari al 126,4%.

Ore di Cassa Integrazione autorizzate: dati INPS

Secondo i dati riportati dall’INPS, a settembre, le ore di cassa integrazione ordinaria autorizzate sono state pari a 5,7 milioni contro i 5,5 milioni dello stesso mese dell’anno precedente.

Il trend è pari a +2,7% e, in dettaglio, la variazione tendenziale è stata pari a -26,7% nell’edilizia e a +10,7% nel settore industriale.

Nel mese di settembre 2019, il trend congiunturale rispetto al mese di agosto ha subito un incremento pari al 45,2%.