Torino, sequestro di armi da guerra e un missile: operazioni in tutta Italia

Sequestro di armi da guerra e un missile, con un blitz di Torino che ora si sviluppa in tutta Italia. Ecco cosa hanno scoperto gli inquirenti

Torino, sequestro di armi da guerra
Torino, sequestro di armi da guerra

Grande operazione a Torino con un sequestro di armi da guerra: un vero e proprio arsenale che ha fatto scattare altre indagini in tutta Italia.

Il ritrovamento dell’arsenale a Torino

Impensabile quello che si può nascondere dentro una abitazione, tanto che l’operazione della Procura di Torino – ora estesa anche in altre città, ha portato alla scoperta di un vero e proprio arsenale da guerra.

Trovato anche un missile terra aria, usato in Qatar dalle forze armate accompagnato da ogni tipo di arma da fuoco, all’interno di una delle abitazioni facenti parte di alcuni esponenti di estrema destra.

All’alba sono iniziate nuove perquisizioni, coordinate dalla Digos che si stanno svolgendo in tutta Italia, concentrando le loro indagini dell’ultimo periodo su gruppi neo nazisti. Gruppi che lanciano non solo messaggi di propaganda politica ma anche calcistica.

Le perquisizioni della scorsa settimana, hanno portato al sequestro – come si evince da Repubblica – di uno striscione datato e storico, appartenente al gruppo ultras della Juventus Drughi Giovinezza insieme ad altri.

Ma quello che ha lasciato tutti a bocca aperta sono le innumerevoli armi che sono state trovate come fucili d’assalto, fucili automatici e il missile sopra citato.

L’operazione ha coinvolto gli inquirenti di Milano, Varese, Novara, Forlì e Pavia.