Home Lifestyle Wispy Bangs: la frangetta di tendenza per l’autunno 2020

Wispy Bangs: la frangetta di tendenza per l’autunno 2020

CONDIVIDI

La frangetta di tendenza, per l’autunno del 2020, diventa a ciuffetti e spettinata, in inglese, appunto wispy bangs.

wispy bangs

Portata alla ribalta da Taylor Swift, la wispy bangs è l’ideale per dare una rinfrescata, in taglio moderno, alla propria chioma.

Una tendenza da star

La wispy bangs è la frangia spettinata e a ciuffetti di tendenza per l’autunno del 2020. A portarla sotto i riflettori, è stata la cantante Taylor Swift che l’ha sfoggiata nel video Cardigan.

Le celebrities che hanno ceduto alla frangetta spettinata sono state tante. In realtà, si tratta di una frangia che si abbina perfettamente sia ai tagli lunghi che corti con qualche attenzione. Per i tagli lunghi, va bene spettinata ma super folta, per quelli corti meglio stilizzata. Immediatamente, il tuo look sembrerà completamente nuovo.

Per ispirarti dai un’occhiata a foto attuali di celebrities come Zendaya, Miley Cyrus e Dakota Johnson.

Per un look nuovo

L’aspetto disordinato e spettinato darà ai tuoi capelli quella marcia in più per affrontare l’autunno. Sia i capelli lisci che quelli mossi possono beneficiare di questo look.

Il look che si ottiene è quasi bello senza sforzi. Sì, perché evoca subito uno stile rilassato e super naturale. Il segreto è quello di seguire la propria indole.

Ovviamente, non è una tipologia di frangia da tagliare da sole. Il taglio deve essere assolutamente perfetto e praticato da un professionista che, procedendo dal centro della fronte, procederà a tagliare il resto. Le proporzioni vanno assolutamente rispettate.

Per quanto riguarda la forma del viso, la frangia spettinata sta alla perfezione a chi ha lineamenti regolari con proporzioni armoniose. Ciò non toglie, però, che la wispy bangs potrà valorizzare anche altre tipologie di viso. Grazie a questo tipo di frangia, infatti, i capelli lunghi, ad esempio, acquisiscono più volume ma anche carattere. Con i capelli più corti, invece, l’effetto sarà molto anni Novanta.