Home News Vittoria di Savoia, tutto quello che c’è da sapere sulla possibile erede...

Vittoria di Savoia, tutto quello che c’è da sapere sulla possibile erede del casato dei Re d’Italia

CONDIVIDI

Vittoria di Savoia ha soli sedici anni ma ha già una cultura internazionale ed è stata insignita del titolo di principessa di Carignano e marchesa di Ivrea. Ecco chi è la possibile regina d’Italia.

vittoria di savoia

Vittoria di Savoia, come molte sue coetanee, sogna di far parte del mondo dell’arte e della moda.

Chi è Vittoria di Savoia

Figlia di Emanuele Filiberto e Clotilde Courau, e nipote di Vittorio Emanuele, Vittoria di Savoia è una ragazzina di 16 anni. Nata il 28 dicembre 2003 a Ginevra, è stata battezzata ad Assisi nel maggio del 2004. I Savoia sono molto legati ad Assisi tanto che il secondo nome della ragazzina è Chiara. Oggi studia a Parigi ma ha sempre vissuto tra la Svizzera e l’Italia.

Vittoria ha una sorella chiamata Luisa che è nata il 16 agosto del 2006 che gode dei titoli di principessa di Chieri e contessa di Salemi.

Addio alla legge Salica dopo 1000 anni

La sedicenne potrebbe diventare, secondo la nuova disposizione prevista da Vittorio Emanuele, l’erede del casato prendendo, in quel caso, anche altri titoli nobiliari. Come si legge su il Corriere, le disposizioni di Vittorio Emanuele enunciano:

“Come tratto di speciale benevolenza confermiamo alla nostra diletta nipote Vittoria Cristina Chiara Adelaide Maria il trattamento di Altezza Reale, la qualità di Principessa Reale e le conferiamo il titolo di principessa di Carignano seguito dal titolo di marchesa d’Ivrea”.

La ragazza, inoltre, è Dama di Gran Croce decorata del Gran Cordone dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro. In questo modo, le donne potranno entrare in linea di successione nella casa Savoia dopo mille anni in cui non era possibile. In teoria, dunque, Vittoria potrebbe diventare regina. Si assiste, perciò, ad una svolta epocale anche se, Emanuele Filiberto avrebbe dichiarato che lui e la moglie potrebbero, teoricamente, ancora avere il tempo di mettere al mondo un maschio.