Home News Vince Raffet, addio allo Jet Man: l’uomo volante dalle imprese epiche

Vince Raffet, addio allo Jet Man: l’uomo volante dalle imprese epiche

CONDIVIDI

Vince Raffet passerà alla storia per il suo coraggio e il suo lancio dalla torre più alta del mondo di Dubai. Un triste addio per un uomo diventato virale in poco tempo.

 

Addio allo Jet Man Vince Raffet, conosciuto da tutti per le sue imprese epiche e per essere uno degli uomini volanti più coraggiosi.

Chi era Vince Raffet?

Un uomo conosciuto in ogni parte del mondo e le sue imprese sono diventati virali. Aveva solo 36 anni, francese e denominato lo Jet Man per le sue avventure al limite del possibile umano.

Il suo volto è noto nel mondo del paracadutismo nonché figlio d’arte, diventa famoso quando decide di compiere imprese straordinarie e cercare di fare dell’impossibile qualcosa di possibile. Nel 2002 entra a far parte della squadra di FreeFly francese e nel 2004 diventa campione del mondo mantenendo il suo titolo anche durante i Campionati dal 2005 sino al 2009 con esclusione del 2007.

Lavorava in coppia con il suo collega e amico Freud Fugen dal formando il duo Soul Flyer, conosciuto in ogni parte del mondo. La sua impresa più epica e conosciuta riguarda il lancio dal Burj Khalifa di Dubai, oggi considerata la torre più alta nel mondo con i suoi 828 metri di altezza.

Ma le sue avventure non si fermano a questo semplice lancio, infatti nel 2017 in coppia con Fugen si è lanciato tra le montagne per poi entrare in volo dentro un aereo piccolo. La sua tuta targata RedBull lo ha accompagnato in tutte queste imprese epiche che passeranno alla storia.

L’incidente e la morte del Jet Man

Come da comunicazione della stampa, l’uomo è morto il 17 novembre all’età di 36 anni in un incidente. Secondo le indiscrezioni si stava allenando in una base di volo nel deserto a Dubai.

La compagnia lo ricorda come un uomo di talento, atleta affermato e membro della squadra valoroso.