Home Politica Viceministro dell’Economia: “pioggia” di insulti social da parte degli imprenditori della ristorazione...

Viceministro dell’Economia: “pioggia” di insulti social da parte degli imprenditori della ristorazione in crisi

CONDIVIDI

Viceministro dell’Economia Castelli: “valanga” di insulti e minacce di morte postate su Facebook.

Il Viceministro dell’Economia Laura Castelli ha postato su Facebook la valanga di insulti ricevuti dopo una sua dichiarazione sulla crisi della ristorazione.

“Se una persona decide di non andare più al ristorante bisogna aiutare l’imprenditore a fare un’altra attività”,

aveva sottolineato il Viceministro dell’Economia provocando rabbia e indignazione da parte degli imprenditori della ristorazione.

“Da ieri ricevo questo genere di insulti, che lascio giudicare a voi”,

è quanto ha postato su Facebook la Viceministra dell’Economia Laura Castelli, che continua a sostenere che si tratta di

“Un attacco, senza precedenti alimentato da una campagna di disinformazione montata ad arte da quella parte di opposizione che racconta di voler collaborare, […]”.

Il “modo di interpretare la politica” nuoce al Paese e genera continue tensioni sociali.

“Dispiace, però, vedere che per qualche like, o per qualche click in più, ci sia invece chi è disposto a tutto questo”,

ribadisce la Castelli.

Viceministro dell’Economia: valanga di insulti sessisti e minacce di morte

Insulti sessisti e minacce di morte nei confronti del Viceministro dell’Economia Laura Castelli.

“Sei una m****, mi auguro che tu spenda in medicine tutte le mie tasse”

“Piazzale Loreto è sempre aperto per m**** come te”.

Le proteste e le accuse contro la Viceministra dell’Economia Castelli erano cominciate dopo le dichiarazioni rilasciate durante la trasmissione Tg2 Post.

La “grillina” Laura Castelli ha tentato di spiegare che con la crisi

“vanno cambiati i modelli di business”.

Ciò ha suscitato proteste e fraintendimenti delle opposizioni, con il centrodestra che ha chiesto le dimissioni dell’esponente del governo.

Chef stellati come Gianfranco Vissani hanno attaccato duramente la Castelli.

Una “bufera” che ha costretto la Viceministro dell’Economia a correggere il tiro:

“Ho fatto solo un esempio, ma non era un attacco alla categoria dei ristoratori”.

Gambero Rosso difende la Viceministro dell’Economia

In difesa di Laura Castelli è intervenuto anche Gambero Rosso, il primo gruppo editoriale multimediale enogastronomico in Italia, che spiega come le parole del viceministro dell’Economia siano state male interpretate.

“Ha ragione, le sue parole sono state travisate”.