Home News L’Agenzia europea del farmaco ha dato il via libera al vaccino Pfizer-Biontech

L’Agenzia europea del farmaco ha dato il via libera al vaccino Pfizer-Biontech

CONDIVIDI

Si potrà iniziare la campagna di vaccinazione in Europa. La Presidente della Commissione europea, Ursula Von der Leyen, ha parlato a favore circa la sicurezze e l’efficacia del vaccino.

Assicurata l’efficacia del vaccino.

Von der Leyen: occorre agire

Grazie all’approvazione dell’Agenzia Europea del farmaco i 27 Paesi dell’Ue potranno iniziare la campagna di vaccinazione e questo fin da dopo Natale, ovvero il 27 dicembre.

Il Presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen, un’intervista ha parlato con favore circa la sicurezze e l’efficacia del vaccino.

Si sta parlando negli ultimi giorni con preoccupazione della variante del virus che si è manifestata nel Regno Unito.
In proposito la direttrice dell’Ema Cooke circa la mutazione inglese ha affermato:

“Al momento non ci sono indicazioni che il farmaco non funzionerà contro la variante”

Questa conferma da parte della direttrice dell’Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha motivato l’ottimismo della presidente della commissione Ue che ha esultato.

Anche il nostro ministro della salute Roberto Speranza ha espresso il suo soddisfacimento alla notizia del via libera del vaccino infatti ha affermato:

“Si apre fase nuova”.

Come riportato anche da Il Fatto Quotidiano, intanto l’azienda tedesca si appresta a far pervenire le prime dosi.

Iniziano le vaccinazioni

Il vaccino anti-Covid Pfizer-BioNTech come farmaco registrato porta il nome di ‘Comirnaty’, ora superando tutti i controlli di sicurezza è in grado di combattere il coronavirus.

La direttrice esecutiva dell’Ema, Emer Cooke , ha dichiarato che questo traguardo è stato possibile grazie all’impegno e alla dedizione di medici, scienziati e volontari.

Inoltre ha chiarito che il vaccino che soddisfa gli standard richiesti e che  verrà utilizzato:

“per prevenire Covid-19 nelle persone a partire dai 16 anni di età“.

Le prime vaccinazioni in Europa sono previste a partire dal V-day, ovvero il 27 dicembre, dove avrà inizio in contemporanea nei 27 Paesi dell’Unione.
Un modo di suggellare simbolicamente il risultato della lotta insieme condotta contro la pandemia.