Home News Vertice governo-regioni: ancora molti i nodi da sciogliere sul ritorno in classe

Vertice governo-regioni: ancora molti i nodi da sciogliere sul ritorno in classe

CONDIVIDI

Il commissario Arcuri annuncia che dal prossimo venerdì arriveranno i banchi. Tra i nodi quello dei trasporti e il protocollo unico anti-covid.

vertice governo regioni sulla scuola

Il vertice governo-regioni è iniziato questa mattina. Partiti anche gli screening per gli insegnanti.

Vertice governo-regioni

È andato in scena questa mattina il vertice governo-regioni per discutere le misure in vista della riapertura della scuola, prevista per il prossimo 14 settembre.

Al vertice hanno partecipato in videoconferenza i ministri dell’Istruzione Lucia Azzolina, il Ministro della Salute Roberto Speranza, degli Affari regionali Francesco Boccia, la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli, il commissario Domenico Arcuri, il presidente della Conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini, il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli, il coordinatore del Comitato tecnico scientifico Agostino Miozzo ed infine i rappresentanti di Anci e Upi.

Visto il mancato accordo su quale possa essere l’utilizzo ed il distanziamento sui mezzi pubblici, i ministri e le Regioni hanno deciso di aggiornarsi al prossimo venerdì, 28 agosto, per cercare di trovare un compromesso.

De Micheli e Speranza hanno quindi chiesto tempo per potersi confrontare con il Comitato tecnico scientifico.

La Ministra dei Trasporti ha proposto in primis la richiesta della certificazione dei sistemi di aerazione e filtraggio all’interno dei mezzi, l’obbligo di dispositivi di protezione ed orari scaglionati per diluire i flussi di passeggeri.

Distribuzione di banchi e mascherine

Il commissario Domenico Arcuri ha riferito che il prossimo venerdì partirà la distribuzione dei nuovi banchi singoli alle scuole.

Resta invece aperta la questione delle mascherine in classe, a partire dai 6 anni. Questione su cui si attende un parere definitivo del Comitato tecnico Scientifico.

Giovanni Toti, intanto, ha ribadito che:

“La contrarietà all’uso della mascherina in classe è una posizione ampiamente condivisa dalle regioni. mi sembra poco proponibile tenere i bambini seduti con una mascherina per molte ore”.

L’incontro governo-Regioni sulla scuola

“Non è stato un fallimento, ma un dialogo”.

Ad affermarlo il Ministro della Famiglia, Elena Bonetti.