Home Cronaca Verbania, ucciso a coltellate un 49enne: arrestata la madre

Verbania, ucciso a coltellate un 49enne: arrestata la madre

CONDIVIDI

Una donna rimasta vedova da poco ha ucciso a coltellate il figlio 49enne dopo una lite, in corso le indagini in provincia di Verbania.

Indagini Polizia Scientifica
Polizia Scientifica- immagine Pixabay

Tragedia familiare a Pallanzeno in provincia di Verbania dove una donna ha ucciso a coltellate suo figlio 49enne al culmine di una lite. Ecco i dettagli.

La lite e le coltellate al figlio 49enne

Un’ennesima tragedia familiare ha questa volta interessato la provincia di Verbania.

In Ossola infatti, precisamente da Pallanzeno, è giunta nelle scorse ore la notizia di un omicidio efferato ai danni di un figlio.

Elvis Motetta, 49 anni è stato mortalmente ferito dalla madre al culmine di una lite.

La famiglia viveva in un appartamento di via Canton Motetta e proprio in quel l’appartamento sarebbe scoppiata la furia della madre di Elvis per cause ancora da accertare.

Pare che i due abbiano avuto una lite molto accesa e che la donna si sia alla fine accanita sul figlio colpendolo con numerosi fendenti, uccidendolo.

A dare l’allarme come riporta OssolaNews sarebbe stato un amico di famiglia.

La donna aveva appena perso il marito

Il conoscente che ha allertato le forze dell’ordine a quello che viene riportato dalla stampa locale ha fatto una denuncia da brividi: in quel l’appartamento sarebbe accaduta una tragedia.

I soccorsi si sono immediatamente mobilitati e sul posto sono giunti oltre ai Carabinieri di Domodossola, gli agenti della Questura ed infine anche i periti della Polizia Scientifica.

Le indagini sono dunque scattate nell’immediatezza dell’omicidio e le prime evidenze portano ad un colpevole: la madre del 49enne, Vittoria Gualdi.

Quella famiglia aveva subito un lutto da pochi giorni: il marito di Vittoria e padre di Elvis era appena deceduto stroncato da un infarto.

Non si conosce il movente anche se da ciò che emerge non pare fosse stata l’unica lite avvenuta nella casa di famiglia.

La vittima inoltre, pare che avesse dei precedenti per uso di sostanze stupefacenti e fosse per tale motivo già conosciuto dalle autorità locali.

La donna attualmente si trova in custodia alla Questura di Verbania