Home Cronaca Venezia, 18enne si toglie la vita dopo una delusione d’amore

Venezia, 18enne si toglie la vita dopo una delusione d’amore

CONDIVIDI

Il giovane avrebbe approfittato dell’assenza dei suoi genitori per togliersi la vita.

18enne suicidio venezia

Al ritorno a casa, i due hanno scoperto il corpo senza vita, ma per il ragazzo non c’era ormai più nulla da fare.

18enne si toglie la vita in casa

Ha aspettato che i suoi genitori uscissero per una passeggiata, poi si è chiuso nella sua camera ed ha fatto quello che forse aveva in mente da un po’ di tempo.

È morto così, tra le mura della sua piccola stanza, un ragazzo di appena 18 anni di San Michele al Tagliamento, un comune in  provincia di Venezia.

Sembra che il ragazzo fosse appena uscito da una relazione amorosa. Un’onda emozionale che forse non è riuscito a reggere, tanto da decidere di farla finita.

Il 18enne si è stretto una corda intorno al collo e si è tolto la vita.

La drammatica scoperta e la richiesta di soccorso

A fare la drammatica scoperta sono stati i suoi genitori, che una volta rientrati a casa, hanno provato a chiamarlo, senza ricevere risposta.

Così, sono entrati nella sua cameretta ed hanno trovato il figlio ormai deceduto.

La mamma ed il papà hanno anche allertato i soccorsi, ma per il ragazzo non c’era ormai più nulla da fare.

Come riferisce anche Leggo, sembra ci sia la storia sentimentale appena conclusa con la sua ragazza dietro l’estremo gesto, che lo ha portato alla morte.

Non sembra che il ragazzo abbia lasciato alcun biglietto per spiegare cosa lo abbia spinto a togliersi la vita.

Sono stati i suoi genitori a spiegare agli inquirenti cosa potesse esserci dietro la volontà di mettere fine alla sua esistenza.