Home News Vaticano, sopraffatti dalle denunce di abusi: “Da ogni parte del mondo”

Vaticano, sopraffatti dalle denunce di abusi: “Da ogni parte del mondo”

CONDIVIDI

Sono oltre mille i casi di abusi segnalati nel corso del 2019 al Vaticano. Un vero e proprio record negativo con denunce provenienti da tanti paesi.

vaticano

Per gestire tutti i documenti dell’anno in corso, i dipendenti del Vaticano hanno dovuto lavorare il quadruplo rispetto a dieci anni fa.

Vaticano: denunce da record

Le denunce di abusi sono fioccate in Vaticano in migliaia. Esse sono arrivate da tanti paesi del mondo, anche da alcuni con cui lo Stato Pontificio non aveva mai avuto niente a che fare. Alcuni casi eclatanti sono pervenuti da Agentina, Cile e Polonia. A diffondere la notizia è stato il capo Ufficio della Sezione Disciplinare nella Congregazione per la dottrina della fede John Joseph Kennedy. Le oltre mille denunce arrivate nel corso del 2019 hanno sopraffatto gli uffici.

Come si legge su TgCom24, Kennedy ha affermato che:

“Per evadere tutti i documenti relativi al 2019, il quadruplo di quanti se ne gestivano un decennio fa, il personale dovrebbe lavorare sette giorni alla settimana. Stiamo effettivamente assistendo a uno tsunami di casi, al momento, in particolare da Paesi di cui non abbiamo mai sentito parlare prima”.

Il Vaticano si impegna a combattere gli abusi

La promessa da parte anche di Kennedy, è quella che il Vaticano si impegnerà a combattere gli abusi dopo aver analizzato tutti i casi pervenuti. Le analisi verranno svolte dal punto di vista legale. Lo stesso Kennedy ha affermato che, se avesse avuto un bambino che fosse stato maltrattato in chiesa, probabilmente esso stesso avrebbe smesso di andare a messa.