Home Spettacolo Valerio Mastrandrea, tremendo lutto: il triste ricordo dell’amico scomparso

Valerio Mastrandrea, tremendo lutto: il triste ricordo dell’amico scomparso

CONDIVIDI

Valerio Mastandrea, il triste ricordo del suo amico scomparso:  “…sopportare il tempo che più non condividiamo io e te”

Valerio Mastandrea
Valerio Mastandrea

Uno degli attori di maggior spicco del panorama cinematografico italiano è, senza alcun dubbio, Valerio Mastrandrea.

Di recente, l’attore romano ha condiviso il drammatico lutto che l’ha colpito lo scorso anno: l’emozionante ricordo del suo collega, Mattia Torre.

Lutto per Valerio Mastandrea: il ricordo di Mattia Torre

La perdita di una persona cara lascia un vuoto che è destinato a non colmarsi mai. E questo è il dolore che sta provando Valerio Mastandrea che ha deciso di condividere una drammatica notizia con i suoi fan. Cosa è accaduto? In queste ore, l’attore romano ha dato voce al suo dolore con un messaggio dedicato all’amico e collega Mattia Torre, venuto a mancare lo scorso anno dopo la battaglia contro il cancro.

Valerio Mastrandrea
Mattia Torre e Valerio Mastandrea

I due hanno lavorato insieme mettendo in scena alcuni monologhi scritti da lui e facendo anche da protagonista nella serie Rai che racconta la sua malattia, ‘La Linea Verticale’. Il suo ricordo è vivissimo nel cuore del suo caro amico e per questo motivo, ad un anno dalla sua scomparsa, ha voluto omaggiarlo con una commovente lettere condivisa sui social.

La lettera per l’amico scomparso

Dopo aver lottato contro il cancro, Mattia Torre è venuto a mancare lo scorso anno. Il ricordo è vivo nella mente di tutte le persone che l’hanno amato. E per omaggiarlo, Valerio Mastandrea, ha condiviso una lettera che ha lasciato tutti senza parole.

“Cerco un lessico che non esiste per sopportare il tempo che più non condividiamo io e te”

L’attore romano poi aggiunge:

 “Ho voluto solo provare a vedere se riuscivo a far apparire  tutto quello che mi è mancato per un anno.“Sono molto fiducioso sul fatto che nel resto della mia vita io e te troveremo il modo di dirci le milioni di cose che avremmo da dire, nell’unico modo possibile. Il tuo”.