Home News Valentino Rossi è positivo al covid: dovrà rinunciare alla gara di domenica

Valentino Rossi è positivo al covid: dovrà rinunciare alla gara di domenica

CONDIVIDI

Valentino Rossi ha annunciato su Instagram di essere risultato positivo al secondo test covid rapido. Ha dichiarato di aver accusato sintomi.

valentino rossi covid

Aver contratto il covid per Valentino Rossi, significa dover rinunciare alla gara di Aragon.

L’annuncio su Instagram

Valentino Rossi ha comunicato attraverso i suoi canali social, di essere risultato positivo al covid. Il pilota si era sottoposto al primo test rapido, a cui era risultato negativo. Il secondo test a cui si è sottoposto, però, è risultato positivo. Una positività che il 41 enne non riesce a spiegarsi perché, a sua detta, era riuscito a rispettare tutti i protocolli.

Rossi, avrebbe dovuto gareggiare al Gran Premio Aragon e, per questo motivo, si è detto parecchio deluso e triste. Su Instagram egli ha raccontato che, nella mattinata di stamattina, aveva accusato alcuni sintomi: debolezza e febbre, che lo hanno indotto a chiamare il suo medico.

Il sentore che il pilota avesse contratto il virus era nell’aria poiché la tradizionale conferenza stampa del gran premio, tardava ad iniziare.

La rinuncia alla gara

Valentino Rossi, dopo aver accusato i sintomi del covid, si è sottoposto questa mattina al test rapido PCR e, come lo scorso martedì, si è rivelato negativo. Poi, nel pomeriggio di oggi, gli sono arrivati i risultati del secondo test, risultato positivo.

Rossi non potrà gareggiare ne domenica ne alla gara prevista sempre in Spagna, tra 7 giorni. Il pilota si aspetta che anche il secondo giro di tamponi non darà esito positivo. Repubblica ha riportato le sue parole:

“Non posso fare nulla per cambiare la situazione. Ora seguirò il consiglio medico, e spero solo di guarire al più presto”.

Intanto, la Yamaha ha diffuso una nota che ha ripercorso gli spostamenti del pilota. Lo scorso 11 ottobre il pilota ha lasciato Le Mans tornando a casa in Italia. Poi, martedì 13 ha effettuato il PCR obbligatorio, risultato negativo. La Yamaha ha anche dichiarato che il pilota non ha incontrato alcuna persona che dovrà gareggiare al premio.