Home Spettacolo Valentina Nappi: “Salvini mi ha stuprata” la dichiarazione choc su Instagram

Valentina Nappi: “Salvini mi ha stuprata” la dichiarazione choc su Instagram

CONDIVIDI

Valentina Nappi, la dichiarazione scioccante che sta facendo il giro del web ” Salvini mi ha stuprata”. Accuse pesanti sul suo profilo Instagram

Valentina Nappi ha scatenato il panico su Instagram. La porno star ha postato una foto sul suo profilo social in cui si scaglia pesantemente contro Matteo Salvini. Ma a cosa si riferisce la pornostar partenopea? A quanto pare, Valentina specifica nella didascalia di essere stata “stuprata”dal leader della lega.

Valentina Nappi racconta cosa è successo

La porno star partenopea sta facendo parlare di se in queste ultime ore proprio per un post al quanto accusatorio nei confronti del leader Matteo Salvini. In una foto pubblicata sul suo profilo personale di Instagram, la donna ha accompagnato il post con una didascalia che è risaltata agli occhi del web.

Valentina Nappi stuprata

“sono stata stuprata da Salvini” . Ed’è cosi che Valentina Nappi, sorprende i suoi follower, lanciando un’accusa molto forte contro Matteo Salvini. Una dichiarazione che solo successivamente ha spiegato nel dettaglio, sul suo profilo social:

“Sono stata ‘stuprata’ da Salvini  perché al di là di aspetti anche condivisibili (che pure ci sono) delle sue scelte concrete, e al di là del fatto che molte responsabilità non sono solo sue, Salvini ha riabilitato la peggiore cultura identitaria nazionalista, quella rappresentata dalla triade Dio-Patria-Famiglia. Babbo Natale, la Befana, niente Ramadan, sì al panettone rigorosamente a Natale, la colomba a Pasqua, la cucina tradizionale, i gay sì ma la famiglia solo quella tradizionale, i crocifissi rigorosamente nelle aule, Dio nei discorsi degli esponenti politici e tutta la plebe unita comunitariamente dai vecchi ‘sani’ valori identitari nazionali tradizionali”.

La porno star ha continuato con il suo discorso, incentrando l’attenzione anche sulla questioni migranti e a tal proposito dice:

 “Non so voi, ma questa io la chiamo cultura di sapore fascista. Ed è uno stupro culturale di proporzioni immani. La questione dell’immigrazione, al di là dei complessi aspetti pratici su cui non intendo dilungarmi (la mia opinione è che una gestione razionale dei flussi migratori è — e soprattutto sarà — necessaria), è una questione culturale”.

Un ennesima provocazione da parte di Valentina Nappi, che si è scagliata contro le idee e i modi di agire del segretario della Lega. Una denuncia che ha uno sfondo del tutto politico,come ha spiegato nel lungo discorso sotto a foto postata dalla pornostar.