Home Personaggi Valentina Dallari, vita privata e fidanzato: dal trono alla malattia

Valentina Dallari, vita privata e fidanzato: dal trono alla malattia

CONDIVIDI

Valentina Dallari, una delle troniste più amate di Uomini e Donne ha dovuto affrontare gravi problemi di salute. Conosciamola meglio

Valentina Dallari, vita privata e fidanzato: dal trono alla malattia

Valentina Dallari, la tronista “rock” che ha incantato il pubblico di Uomini e Donne non ha smesso di far parlare di se per la sua scelta di vita e per la malattia, che piano piano la stava divorando.

Chi è Valentina Dallari

Valentina è nata a Bologna, classe 1993, con una grande passione per tessuti – colori e moda. Sin da piccola si è contraddistinta per il suo carattere alternativo e forte, quasi come se dovesse sfondare un muro o scalare una montagna continuamente.

Un’altra passione è la musica, così forte da trasformare questo semplice piacere in professione facendo la DJ per le migliori discoteche e con un grande riscontro da parte del pubblico.

Tatuata, alternativa e molto particolare – il rapporto con i suoi genitori non è mai stato idilliaco, anche se oggi le cose sembrano essere nettamente migliorate.

E’ approdata a Uomini e Donne come tronista e ha subito catturato l’attenzione da parte dei telespettatori: un’aspetto così alternativo con un’animo molto dolce e sensibile. Un percorso coerente e apprezzato, sino alla scelta per Andrea Melchiorre che si è poi conclusa poco tempo dopo.

Vita privata e malattia

Ma Valentina non è scomparsa dal gossip, purtroppo non per i suoi amori ma per i gravi disturbi alimentari che l’hanno travolta. Il voler piacere e lavorare nel mondo dello spettacolo, l’hanno portata a credere che:

“dimagrendo sarei stata più bella e avrei lavorato di più”

Una decisione che le è sfuggita di mano, arrivando a pesare sino a 39 chilogrammi. 

Un ricovero in clinica per 11 mesi è stato obbligatorio per lei, convinta dai genitori e dal fidanzato Alessandro De Luca. Oggi Valentina sta meglio, si sta riprendendo e siamo certi che la sua vita non avrà più affondi del genere.