Home News Vaccino Covid, Matteo Renzi farebbe da volontario

Vaccino Covid, Matteo Renzi farebbe da volontario

CONDIVIDI

Le parole di Renzi sono arrivate subito dopo l’incertezza del professor Andrea Crisanti sull’effettuare il vaccino già a gennaio.

Renzi vaccino
Secondo Matteo Renzi la vaccinazione sarebbe l’unico modo per sconfiggere il virus.

Il leader di Italia Viva, Matteo Renzi avrebbe dichiarato di essere disposto a fare da volontario pur di testare il vaccino che dovrebbe contrastare il terribile covid.

Crisanti non farebbe le vaccinazioni senza dati certi

Delle dichiarazioni arrivate in un periodo a dir poco particolare a causa delle parole che tengono ancora banco del professor Andrea Crisanti. Quest’ultimo, infatti, senza avere dati certi avrebbe detto di non voler effettuare il vaccino. Le motivazioni dichiarate da Crisanti sarebbero quelle di voler fornire un vaccino che soddisfi a pieno i criteri di sicurezza ed efficacia.

“L’emergenza Covid continua a colpire, ma la situazione sembra gradualmente migliorare. Sono vicino e abbraccio i tantissimi amici che sono colpiti da questa brutta bestia: facciamo tutti il tifo per voi. Quello che è certo è che ne usciremo solo con il vaccino”

Per Matteo Renzi però il vaccino sarebbe fondamentale nella lotta al virus come ribadito con questa lettera rilasciata nella sua enews. Il leader di Italia Viva, inoltre, si sarebbe soffermato anche sulla stranezza di questa situazione in cui molti No Vax si sarebbe convertiti.

Il leader di Italia Viva non avrebbe risparmiato delle frecciatine ai No Vax

Mentre alcuni virologi in televisione sono diventati dei propri veri e propri idoli per le persone contrarie al vaccino. Infine Renzi si rallegra che tra qualche settimana saranno inviati i primi campioni del vaccino. L’augurio però da parte del politico è che non si commettano gli stessi errori già fatti per i tamponi e per la seconda ondata. La speranza è, infatti, che il governo abbia già organizzato come effettuare le prime vaccinazioni in tutta sicurezza.