Home News Vaccini: un milione di persone non si è prenotato nella fascia 60-69...

Vaccini: un milione di persone non si è prenotato nella fascia 60-69 anni

E’ stato lanciato l’allarme da parte della Fondazione Gimbe, riguardo la mancata copertura del vaccino nella fascia della popolazione tra i 60 e i 69 anni.

La percentuale va tra il 15-20% e questo su quasi tutte le Regioni. Tuttavia in Sicilia questo dato sfiora il 50%.

Over 60, ancora molti da vaccinare

La carenza di vaccini eseguiti è nella fascia tra i 60 e i 69 anni, dove la vaccinazione si presenta ancora allo stato attuale non sufficiente. Di fatto su oltre 7,3 milioni, le dosi somministrate sono in totale 5.727.650, di cui 3,3 sono le prime dosi, 1,2 le seconde.

Fino ad oggi sono al di fuori quindi quasi 3 milioni di persone. Un dato che potrebbe porre a rischio anche i risultati di queste difficili graduali riaperture.

Leggi anche -> Wanda Nara, annuncio social che emoziona: “Lo desidero con tutto il mio cuore”

Inoltre per quanto i numeri siano in calo al fine di tutelarsi dalle possibili varianti e quindi arrivare a trascorrere un’estate senza mascherine, è necessario dare un’accelerata alla campagna vaccinale anche per questa fascia di età.

Renata Gili, responsabile Ricerca sui Servizi Sanitari della Fondazione Gimbe ha affermato:

“Seguendo i trend delle coperture vaccinali se per gli over 80 la frenata è iniziata quando le percentuali avevano superato l’80%, per la fascia 70-79 anni i segnali di rallentamento sono più precoci e per quella 60-69 le coperture salgono più lentamente”

Come riporta anche Affaritaliani, è presente un gran numero di persone ‘compreso in questa fascia di età’ che non ha ancora adempiuto alla prenotazione sulle piattaforme regionali.

Ritardi nel prenotare la vaccinazione per diffidenza contro il vaccino

Diffidenza, il pensiero di arrivare al più presto ad un’ipotetica immunità di gregge, ma anche la speranza di vedersi somministrare un vaccino che si pensa più affidabile o anche l’appartenere alla categoria dei fragili che li fa rientrare in un’altra banca dati, sono tutte queste messe insieme le ragioni dei numeri che determinano la cifra. È si tratta di dati che variano ora dopo ora.

In Sicilia poi i numeri si presentano più incisivi: ci sono 282.231 over 60 non prenotati su 601.201, si parla del quasi il 47%.
In questo caso l’effetto AstraZeneca ha avuto un ruolo importante. Poiché il vaccino anglo-svedese è sotto utilizzato, la struttura commissariale ha provveduto a ridurne le dosi destinandole ad altre Regioni che hanno dimostrato avere una migliore capacità di somministrazione.