Home Cronaca Vaccini: gravi casi di trombosi per due donne di 46 e 49...

Vaccini: gravi casi di trombosi per due donne di 46 e 49 anni, ricoverate in rianimazione

I vaccini o per meglio dire, le condizione avverse ai vaccini, tornano a far parlare in maniera preoccupante nonostante la corsa alla vaccinazione sia ormai inarrestabile.

Mentre una 24enne è morta all’ospedale di Cosenza anche se i familiari affermano non esserci correlazione col vaccino Moderna.

Casi di trombosi a seguito di vaccino anti-Covid da accertare

Non è stato ancora possible stabilire una correlazione tra la prematura morte della calabrese e il vaccino anti-Covid Moderna a cui Alessia si era sottoposta. La giovane si è spenta a soli 24 anni.

Secondo quanto si è appreso l’Azienda Ospedaliera di Cosenza ha avviato una serie di approfondimenti per il decesso avvenuto al Pronto Soccorso di Alessi, la ragazza di Mendicino che era stata colpita da un‘embolia polmonare.

Per la morte della giovane il sindaco di Mendicino ha dichiarato la giornata di ieri, giovedì 10 giugno, lutto cittadino.

Come riportato anche da il Reggino, del caso della 24 enne parla la zia della giovane che, desidera, pur affranta dal dolore, chiarire l’arco temporale che lega la giovane con la vaccinazione:

“Alessia aveva fatto la prima dose di Moderna ormai quasi un mese addietro, il 15 maggio. È passato davvero molto tempo. La mattina del giorno nel quale è stata male, si sentiva benissimo. All’improvviso sono sopraggiunti i malesseri”.

Ora da parte del servizio di Farmacovigilanza dell’ospedale si stanno raccogliendo tutti i dati occorrenti per procedere con l’eventuale segnalazione all’Aifa.

Leggi anche -> Morta dopo il vaccino Astrazeneca, Camilla Canepa soffriva di piastrinopenia autoimmune

Leggi anche -> Asilo degli orrori nel casertano, bambini denudati e segregati in stanze buie, senza cibo: due arresti

Altri casi sotto esame dopo AstraZeneca

Le due donne, di cui si sospetta una reazione avversa al vaccino, hanno una  49 anni l’altra 46 anni. Entrambe sono ricoverate in gravissime condizioni nel reparto di rianimazione, una all’ospedale Annunziata di Cosenza e l’altra all’ospedale San Giovanni di Dio di Crotone.

In entrambe i casi le donne hanno mostrato gli effetti collaterali gravi dopo il vaccino AstraZeneca, le due donne ora stanno combattendo contro le trombosi.

Secondo quanto emerso dalle prime informazioni una delle donne soffriva di problemi di coagulazione, ed è stata trasportata d’urgenza in ospedale quando aveva avvertito uno stato di malessere.

A questo punto le è stata diagnosticata una trombosi e un’emorragia cerebrale.

Da Reggio Calabria è giunta la notizia dello stop alle vaccinazioni con AstraZeneca per gli under 60. si tratta di una decisione presa sull’onda e vicende degli ultimi giorni, ma in autonomia dal dirigente Giuffrida.