Home News Vacanze 2020, quali sono le regole per andare in spiaggia?

Vacanze 2020, quali sono le regole per andare in spiaggia?

CONDIVIDI

Nonostante non ci sia molto tempo per pensare alle vacanze 2020, quali sono le regole per andare in spiaggia? Ecco le disposizioni e le linee guida

Vacanze 2020, quali sono le regole per andare in spiaggia?
Foto Fonte Pixabay

Le vacanze 2020 forse non sono il primo pensiero degli italiani, ma in questa seconda parte della fase due è comunque importante sapere come muoversi.

Quali sono le regole per andare in spiaggia?

Il Premier Conte ha firmato il Dcpm dando alle Regioni la piena autonomia nella variazione delle date di apertura attività nonché alla modifica delle linee guida. Per questo motivo è bene evidenziare che ogni Regione potrà gestire l’argomento in maniera differente.

Come si evince da Quotidiano.net, le Linee di indirizzo per la riapertura delle attività dedica un capitolo per gli stabilimenti balneari e le spiagge:

“È necessario rendere disponibili i prodotti igienizzanti per il clienti e per il personale in più punti dell’impianto”

Promuovendo anche l’accompagnamento all’ombrellone da parte di uno steward o hostess da spiaggia che illustri agli ospiti quali siano tutte le linee guida e le misure di sicurezza dettate dallo stabilimento balneare e dalla Regione:

“privilegiare l’accesso agli stabilimenti tramite prenotazione e mantenere l’elenco delle presenze per 14 giorni almeno”

La temperatura corporea potrà essere rilevata prima di accedere e la parte dedicata alla cassa potrà essere protetta da uno schermo: in caso contrario, il personale dovrà adottare una mascherina e avere a disposizione del gel per igienizzare le mani. Ideale favorire il pagamento elettronico, ancora meglio se in fase di prenotazione:

“prevedere anche la riorganizzazione degli spazi, evitando assembramenti e mantenendo almeno 1 metro di separazione tra gli utenti”

Norma non applicabile tra ospiti che non sono soggetti al distanziamento interpersonale:

“organizzare percorsi alternativi in entrata e in uscita”

Sarà necessario il distanziamento tra gli ombrelloni e una adeguata pulizia/igienizzazione di tutte le aree comuni.

Spiagge libere: quali sono le disposizioni?

In questo caso è necessario che tutti gli utenti siano informati in merito all’importanza di seguire le regole generali, con un addetto alla sorveglianza: lo stesso dovrà accertarsi che gli ombrelloni abbiano una distanza di almeno un metro:

“da vietare la pratica di attività ludico sportive di gruppo che possono dar via agli assembramenti”