Home News Contagi a 5 milioni negli USA. Trump minimizza: ‘Pandemia sta scomparendo’

Contagi a 5 milioni negli USA. Trump minimizza: ‘Pandemia sta scomparendo’

CONDIVIDI

In Colombia più 12 mila morti per Coronovirus e in Francia 2.288 casi in un giorno. Trump minimizza dicendo che la pandemia sta svanendo.

Trump minimizza pandemia

Il Covid-19 sembra essere inarrestabile secondo il parere di molti e infatti nel mondo ci sono quasi 20 milioni di contagiati.

Trump la pensa diversamente e dichiara che:

la pandemia sta scomparendo negli Stati Uniti

nonostante l’America abbia contato 161mila morti.

L’ha detto pubblicamente in una conferenza stampa nella sua residenza a Bedminister quando nello stesso giorno sono stati 2.000 i decessi in America.

Sono mesi che gli USA sono in vetta alla classifica dei paesi più colpiti dal Covi-19 ma questo non sembra preoccupare troppo la Casa Bianca.

I dati raccolti dalla Johns Hopkins University rivelano che al mondo ci sono 20 milioni di contagi dallo scoppio della pandemia globale.

I nuovi dati dei contagi nel mondo

La Colombia conta 12.250 morti per coronavirus registrandone 311 solo nella giornata di ieri.

Posizionatasi al 12esimo posto nella classifica dei paesi più colpiti in base al numero assoluto di morti ha un tasso di mortalità della malattia del 3,33%.

Su 311 decessi registrati solo nella giornata di ieri più della metà sono avvenuti a Bogotà con 158 morti.

Il Ministero della Salute ha comunicato che su 367.196 casi positivi al coronavirus il 42% sono ancora attivi mentre il 54% sono guariti.

In Francia invece si contano 2.288 nuovi contagi nelle ultime 24 ore con 12 morti.

Ad ora sono 5,3 milioni i test che il personale sanitario ha potuto fare nel paese di cui 593.640 nell’ultima settimana.

In Brasile 1.079 decessi nelle ultime 24 ore facendo salire il numero dei morti a quasi 100.000.

I casi confermati sfiorano i 3 milioni facendo posizionare il Brasile al secondo posto nella classifica dei paesi maggiormente colpiti, subito dopo gli USA.

Il virus al momento ancora è fuori controllo soprattutto nelle regioni più povere e disagiate del paese: il tasso di mortalità per malattia + 47% ogni 100.000 abitanti.

La Bolivia invece rischia una pandemia esplosiva con il tasso di mortalità più alto registrato.

Il capo dell’Epidemiologia del Ministero della Salute del paese, Virgilio Preto, ha confermato che sarà:

difficile da controllare con un’espansione eccessiva

La percentuale di pazienti boliviani che hanno sconfitto il Coronavirus è il 30%.

Negli USA invece, nonostante la minimizzazione del presidente Trump sottolineata dalla mancanza di obbligo di mascherina, la situazione è ancora preoccupante.

Il bilancio dei morti in California ad esempio ha toccato la soglia dei 10.011.

Solo nella giornata di ieri ci sono stati 142 decessi con 8.436 nuovi infetti.

Dall’inizio della pandemia si è registrato il livello di nuovi contagi più alto: 538.416 contagiati.