Home News USA, maestra con mascherina Black Lives Matter licenziata

USA, maestra con mascherina Black Lives Matter licenziata

CONDIVIDI

In Texas il preside ha licenziato la maestra con mascherina antirazzista: ‘Noi non discutiamo l’attuale clima politico a scuola’.

insegnante mascherina black lives matter licenziata

In Texas, USA, una maestra che indossava la mascherina antirazzista BlacklivesMatter durante l’orario scolastico è stata licenziata dopo svariate ammonizioni da parte del Preside.

Cosa è successo a Lilian White?

Maestra con mascherina antirazzista licenziata

La maestra Lilian White ha iniziato a indossare una mascherina antirazzista con scritte su entrambi i lati da quest’estate. Le scritte dicevano:

  • Black lives matter (=le vite degli afroamericani contano)
  • Silence is violence (=il silenzio è violenza)

Con questa mascherina la donna dimostrava di voler appoggiare il movimento antirazzista BlackLivesMatter unendosi alla protesta per l’uccisione di persone di colore da parte delle forse dell’ordine.

Ricordiamo fra queste la morte di George Floyd, Trayford Pellerin e Daniel Prude.

Lilian voleva dimostrare ai suoi studenti da quale parte stava indossandola ma il preside della scuola non era d’accordo. Le chiese ripetutamente di non indossare mascherine con scritte politiche apposte sopra durante l’orario scolastico.

Lilian non ha accolto le richieste del preside e ha continuato a indossarla durante le lezioni. Il dirigente scolastico era molto preoccupato per la possibile reazione dei genitori e a settembre è scattato il licenziamento.

La donna ha così risposto alla notizia del suo licenziamento in un’intervista alla CNN:

È una questione di diritti umani e l’ho fatto per i miei studenti che subiscono ingiustizie razziali a scuola.

Poi rivolgendosi direttamente al preside ha continuato:

se hai paura di ciò che i genitori diranno devi rivalutare il tipo di persone a cui ti rivolgi.

Lilian White ha poi concluso il suo discorso sostenendo che la scuola Great Hearts Western Hills con quest’atto nei suoi confronti ha dimostrato di sostenere soltanto i genitori razzisti.

La replica del preside e la petizione di Lilian

Il dirigente scolastico ha immediatamente replicato alle parole della maestra licenziata.

Daniel Scoggin, preside dell’istituto, ha infatti risposto:

il nostro istituto sostiene la comunità nera

e ha continuato dicendo che condannano il fanatismo e tutto ciò a cui è legato, sostengono le persone in difficoltà e cercano di non schierarsi politicamente tra le mura scolastiche.

Il preside ha controbattuto dicendo di essere lui stesso antirazzista come la frase scritta sulla mascherina di Lilian.

Anche se la maestra licenziata afferma il contrario, il preside conferma di essere contro violenza gratuita e l’ingiustizia ma tale pensiero non deve influenzare gli studenti durante le ore di lezione. Si preferisce un clima politico neutrale e non schierato a scuola.

Lilian White non ha contestato il suo licenziamento ma ha lanciato una petizione per chiedere alla Great Hearts Western Hills di ideare e mettere in pratica un piano di azione antirazzista. Ha già raccolto più di 1.200 firme.