Home News Usa, un camion travolge la parata del Pride: un morto ed un...

Usa, un camion travolge la parata del Pride: un morto ed un ferito

Secondo il sindaco di Fort Lauderdale il camion non avrebbe perso il controllo ma si sarebbe lanciato volontariamente contro la parata.

Pride
L’obiettivo dell’assalto sarebbe stata la deputata democratica Debbie Wasserman Schultz.

Una vera e propria tragedia quella che si è consumata in America durante una parata del Pride. Nello specifico un camion si sarebbe lanciato a tutta velocità contro la folla con il suo camion causando persino un morto.

Durante l’assalto al Pride si sarebbero verificati anche dei feriti

Da giornata di festa e volta a difendere i diritti, quindi, il pride organizzato a Wilton Manors, sobborgo di Fort Lauderdale, vicino Miami, in Florida, si è trasformata in un vero incubo. Non solo una vittima però, il folle guidatore, stando alla stampa locale, avrebbe persino causato qualche ferito.

Entrambi gli uomini coinvolti nell’incidente, inoltre, sono subito stati trasportati d’urgenza al Broward Health Medical Center, dove poi uno dei due è deceduto. A fornire queste informazioni sull’accaduto è stato il detective del dipartimento di polizia di Fort Lauderdale, Ali Adamson, nel corso di una conferenza stampa

Quest’ultimo, inoltre, ha fatto sapere come l’altro uomo trasportato in ospedale non sia in pericolo di vita. Al momento però rimangono ancora oscure le dinamiche attorno l’incidente. Secondo molti, infatti, il gesto sarebbe stato volontario e non casuale.

“Questo è un attacco terroristico alla comunità lgbt non è affatto un incidente. È stato intenzionale, premeditato ed era mirato ad una persona specifica”.

Queste, inoltre, sono state le parole del sindaco di Fort Lauderdale, Dean Trantalis, il quale sostiene come l’attentatore mirasse all’auto della deputata democratica Debbie Wasserman Schultz, fortunatamente mancandola di poco.

Successivamente, quindi, il conducente è stato fermato dalle forze dell’ordine che lo hanno arrestato. Resta però, ovviamente, l’amaro in bocca per aver visto il Pride annullato per il folle gesto di qualcuno.

Leggi anche —> Pescara, aggressione omofoba: 25enne pestato mentre passeggia col fidanzato