Home News Uragano Zeta, la sua furia arriva in Louisiana: paura tra la popolazione

Uragano Zeta, la sua furia arriva in Louisiana: paura tra la popolazione

CONDIVIDI

L’uragano Zeta continua la sua folle corsa e ora ha raggiunto la Louisiana un Paese già messo ko dai precendenti passaggi.

Uragano Zeta, la sua furia arriva in Louisiana: paura tra la popolazione

L’uragano Zeta è sempre più potente e ora ha raggiunto la Louisiana e c’è grande tensione tra la popolazione.

Che cos’è Zeta

I meteorologi lo avevano annunciato e la tempesta si è presto trasformata in uragano. Lo stesso ha preso sempre più forza e ha già devastato tutte le coste del Messico continuando la sua corsa verso gli Stati Uniti già flagellato da altri 26 passaggi precedenti.

Il suo cammino ha toccato anche Cuba con una forza di 150km/h accompagnata da piogge torrenziali con cumuli sino a 200 millimetri. Le fonti ufficiali del National Hurricane Center nelle scorse ore hanno annunciato che la sua energia è stata accumulata durante il passaggio sul Golfo del Messico per poi andare verso al Florida, Louisiana, Isole Cayman e per finire la Giamaica – anche se il percorso potrebbe variare nei prossimi giorni.

Da una tempesta sino ad un forte uragano è la prova che quest’anno ci sia –  a causa del clima – una predisposizione maggiore alla loro formazione mettendo in ginocchio interi Paesi già devastati dalla pandemia.

L’arrivo in Louisiana

Ma se la sua corsa ha fatto già paura ora con un vento di 180km/h si è abbattuto sulla Louisiana esattamente a Cocodrie che dista solo 100 chilometri dalla devastata New Orleans (teatro di grande paura durante il passaggio di Catrina).

Oggi sulla zona sono previste forti piogge, venti violenti e grande disagio tra tutta la popolazione che cerca di mettere al riparo i suoi beni e le famiglie. Questo è il quinto che quest’anno colpisce lo stato americano. Nelle prossime ore ci saranno ulteriori aggiornamenti in merito alla sua corsa e se ha provocato danni in Louisiana, vittima indiscussa dei precedenti passaggi degli scorsi anni.