Home Spettacolo Uomini e Donne, processo ad Alessandro Graziani: l’esasperazione di Serena Enardu

Uomini e Donne, processo ad Alessandro Graziani: l’esasperazione di Serena Enardu

CONDIVIDI

Si esasperano le polemiche sul triangolo amoroso formato da Alessandro Graziani, Serena Enardu e Pago. Lei risponde per le rime, facendo riecheggiare la sua ira su Instagram.

Serena Enardu

Un caso emblematico quello che coinvolge Serena Enardu, Pago e Alessandro Graziani, ex tentatore di Temptation Island Vip e attuale protagonista di Uomini e Donne. Un ingarbugliato triangolo amoroso che è stato riesumato nello studio di Maria De Filippi.

Pochi giorni fa la coppia formata da Serena Enardu e Pago ha messo un punto definitivo alla propria relazione e lo ha reso di dominio pubblico. Il motivo del loro break up sembra esser correlato a vecchi sospetti, inerenti il flirt tra la quarantacinquenne sarda e l’ex tentatore Alessandro Graziani.

Uomini e Donne, Alessandro Graziani sottoposto all’interrogatorio di Gabriele Parpiglia

Nella puntata di giovedì 4 giugno del dating show di Canale 5 ha fatto il suo glorioso ingresso Gabriele Parpiglia. Il giornalista e autore Mediaset è intervenuto per approfondire, mediante opportune domande, la misteriosa frequentazione tra Alessandro Graziani e Serena Enardu.

Proprio mentre si svolgeva un vero e proprio interrogatorio televisivo, la quarantacinquenne sarda ha dato in escandescenze. Tra le insinuazioni e il paradossale rovesciamento della realtà, Serena Enardu ha avuto uno scatto d’ira e ha replicato a mezzo social.

Serena Enardu asfalta Gabriele Parpiglia e nega tutte le insinuazioni

“Io sono basita. Mi sa che mi preparo i pop corn perché deve essere interessante quello che andremo a sentire. È arrivato Gabriele Parpiglia, che si è anche pettinato per l’occasione. Povero Alessandro, mi dispiace ti chiedo scusa per aver dovuto subire tutto questo polverone. Voi avete costruito quattro mesi di relazione? Ma magari…”

A distanza di poche ore, l’ex protagonista di Temptation Island Vip ha voluto fare un’ulteriore precisazione:

“Una cosa la voglio dire, in tutto questo periodo ho pensato che la cosa peggiore fosse l’ignoranza , oggi invece penso che forse la cosa peggiore che c’è nel mondo sono i visionari, i cantastorie, le persone che si convincono che siano successe delle cose, te le attribuiscono e poi te le fanno pagare, c’è davvero da aver paura di queste persone, c’è da avere paura dei malati di mente”

Tuttavia, nelle dichiarazioni di Serena Enardu sembra esserci molto più pathos e convinzione che prove.