Home News Unomattina nella bufera: offesa sessista di Alan Friedman a Melania Trump

Unomattina nella bufera: offesa sessista di Alan Friedman a Melania Trump

CONDIVIDI

Nel corso della trasmissione Unomattina, Friedman si è riferito a Melania Trump come alla escort dell’ex presidente. Una battuta sessista per cui ha deciso di scusarsi.

Unomattina

L’offesa di Friedman a Melania, su UnoMattina è diventata virale sui social.

L’offesa diventata virale

Nel corso della trasmissione, in onda su RaiUno Unomattina, mercoledì scorso, il giornalista Alan Friedman si è riferito a Melania Trump con un termine infelice e sessista.

Nel descrivere la dipartita dell’ormai ex presidente degli Stati Uniti e della consorte, si è riferito a quest’ultima come la escort di Donald Trump.

Il che ha portato la trasmissione di Unomattina al centro di una bufera mediatica. Anche perché, l’affermazione fatta dal giornalista, è rimbalzata sui social. Sulle prime, Friedman ha cercato goffamente di porre rimedio dicendo che ci fosse un problema di traduzione. Ovviamente, il che non è bastato.

Le scuse di Friedman

La consigliera di amministrazione Rai Rita Borioni ha commentato la vicenda su Facebook. La Borioni ha scritto che si è trattato di disgustoso e bieco sessismo.

I due conduttori della trasmissione si sono subito dissociati dalle affermazioni dell’ospite Friedman, in collegamento esterno. Oggi, però, nel corso della trasmissione, hanno voluto ribadire la loro distanza da quella affermazione. Monica Giandotti e Marco Frittella hanno detto:

“Vogliamo oggi ribadire che UnoMattina è il frutto del lavoro di una squadra il cui obiettivo è informare nel rispetto di tutte le opinioni, degli ospiti e del pubblico che ci segue da casa’”.

Poi, sono arrivate anche le scuse di Friedman che è intervenuto alla trasmissione La7 L’aria che tira. La conduttrice ha incalzato il giornalista e lui si è difeso sostenendo le sue scuse. Inoltre, ha precisato di essere un uomo apertamente schierato contro misogini e maschilisti.

Per il prossimo 26 gennaio è stata convocata una audizione del direttore di Rai 1 Stefano Coletta. Nel corso della audizione sarà discussa la bufera Unomattina unitamente alla questione Sanremo.