Home Televisione Una Vita, anticipazioni puntata 17 luglio: la fine di Ursula

Una Vita, anticipazioni puntata 17 luglio: la fine di Ursula

CONDIVIDI

Una Vita torna su Canale con un nuovo appuntamento che intratterrà il pubblico di Mediaset, molto affezionato alla fiction spagnola

Una Vita

Scopriamo cosa accadrà nella puntata di Una Vita in onda su Canale 5 venerdì, 17 luglio 2020!

La scoperta del piano

Nella prossima puntata di Una Vita, il pubblico avrà modo di vedere come Ramon arrivi al punto di fingersi invalido, con lo scopo di far sì che suo figlio possa non arruolarsi.

L’anziano Palacios, inoltre, regalerà un anello a Carmen, come suggello del loro amore, ma quest’atto manderà il piano in fumo. Sarà allora, infatti, che un’ispettore dell’esercito si accorgerà della messinscena imbastita. Anche Antonito verrà a sapere della storia in corso tra i due e non approverà.

Il personaggio di Ursula, nel frattempo, si ritroverà nei guai. La donna sarà costretta a dormire per strada, visto che la famiglia del defunto Eduardo pretenderà che la Dicenta lasci l’abitazione del loro parente.

La disperazione di Ursula

Nel prossimo appuntamento, la donna sarà veramente disperata e senza un soldo: Agustina e Fabiana cercheranno di darle una mano, ma la Dicenta rifiuterà l’aiuto in un primo momento. Dopo un’ulteriore umiliazione, causata da Genoveva, la donna deciderà di racconterà il suo problema a Fabiana e Agustina.

Nel frattempo, Emilio salverà Cinta, mentre Felipe indagherà su Alfredo. Felicia dirà a Emilio di tenere d’occhio Victoriano, dato che potrebbe essere un falsario. Durante le indagini, Emilio scoprirà che Cinta è implicata in un qualche modo con il falsario e la metterà in guardia.

Cinta, però, deciderà di fare di testa sua e si ritroverà in pericolo: rimarrà bloccata nell’auto di Victoriano e sarà solo grazie a Emilio che il peggio verrà scampato.

Intanto, il nuovo marito di Genoveva desterà molti sospetti in Felipe, che si troverà ad indagare sull’uomo. L’uomo, Alfredo Bryce, banchiere, apparirà effettivamente losco.