Home Cronaca Umberto Ranieri, svelato l’identikit del suo omicida. La mamma: “Ma come è...

Umberto Ranieri, svelato l’identikit del suo omicida. La mamma: “Ma come è possibile?”

CONDIVIDI

E’ stato svelato l’identikit dell’uomo che ha ucciso Umberto Ranieri, il pittore di Roma morto per motivazioni ancora da accertare. Ecco i dettagli

Umberto Ranieri, svelato l'identikit del suo omicida. La mamma: "Ma come è possibile?"

Umberto Ranieri è l’artista di 55 anni colpito da un pugno mortale a Roma, morto dopo due giorni di lenta e tremenda agonia. Ma cosa è successo a Largo Preneste?

La vicenda

Il pittore era abituato ad andare in quel parco e ripulirlo, tra le bottiglie e la sporcizia che molte persone sono abituate a lasciare. Un uomo gentile sempre pronto ad aiutare gli altri che durante durante la serata di domenica – circa le 19.15 – è stato accerchiato dal branco composto da un uomo e due donne di circa 30 anni che hanno deciso di metterlo a tacere e fermarlo.

Il movente non è ancora chiaro agli inquirenti, tanto che potrebbe essere una motivazione futile come la richiesta di buttare le bottiglie di birra lasciate vuote per terra o qualche battibecco sulla scia dell’omofobia.

L’identikit dell’omicida

Grazie alle telecamere di sorveglianza nei pressi del capolinea dell’Atac si è riusciti a trovare la sequenza esatta dell’attacco ai danni del pittore e, di conseguenza, l‘identikit delle tre persone che lo hanno accerchiato.

L’uomo che ha sferrato il pugno mortale ha la carnagione chiara, sui 25 anni e di nazionalità presunta rumena: l’identificazione è in corso anche grazie alle testimonianze di persone che frequentano quel parchetto in quanto i loro nomi sono molto conosciuti nella zona.

Gli investigatori della compagnia Casilina credono non sia stata un’aggressione premeditata nel tempo, ma una rabbia sfociata improvvisamente. La mamma e il papà del pittore sono disperati e chiedono venga fatta giustizia, quanto prima possibile:

“come si può ammazzare qualcuno così?”