Home News “Credo di averla ammazzata”, uccisa dall’ex mentre passeggiava con l’amica: le ha...

“Credo di averla ammazzata”, uccisa dall’ex mentre passeggiava con l’amica: le ha sparato al volto

CONDIVIDI

Uccisa dall’ex mentre passeggiava con l’amica: questa la fine di una povera ragazza assassinata con un colpo di pistola in faccia.

"Credo di averla ammazzata", uccisa dall'ex mentre passeggiava con l'amica: le ha sparato al volto
Rocio Ocampo

Una ragazza è stata uccisa dal suo ex mentre passeggiava tranquillamente con la sua amica. Ecco cosa è accaduto alla giovane.

Uccisa mentre passeggiava con l’amica

Rociò Ocampo era una ragazza che abitava in Argentina a Yuto, provincia di Jujuy. Mentre stava passeggiando con la sua amica, il suo ex fidanzato di 24 anni è sbucato dal nulla: i due hanno iniziato a litigare e sono volate offese.

Per permettere loro di parlare l’amica si è allontanata pochi metri: pochi minuti dopo ha udito uno sparo e ha visto l’amica a terra in una pozza di sangue. Immediato l’arrivo dei soccorsi che, nonostante tutto, non sono riusciti a salvarle la vita.

Prima di fuggire Javier Nunez si è rivolto all’amica sotto shock:

“chiama l’ambulanza, credo di averla uccisa”

Per poi scomparire nel nulla. Gli inquirenti si sono subito messi in moto per cercare l’assassino, a seguito dell’accurato racconto dell’amica della vittima – che ha assistito a tutta la vicenda.

La cattura e l’arresto

Dopo tantissime di ricerca, gli inquirenti sono riusciti a trovare il ragazzo a casa della madre: dove si era rifugiato per non essere trovato.

Il ragazzo è stato arrestato con accusa di omicidio volontario. Javier era già noto agli inquirenti per aver scontato tre anni e sei mesi in carcere con l’accusa di lesioni aggravate dalla violenza di genere. L’omicidio di questa ragazza si aggiunge alla lunga lista dei crimini di femminicidio.