Home Cronaca Uccide la moglie e ferisce la figlia: “Ho sparato per gelosia”

Uccide la moglie e ferisce la figlia: “Ho sparato per gelosia”

CONDIVIDI

Uccide la moglie e ferisce la figlia, solo perché non sopportava il fatto di non averla più vicino a lui. Il killer rompe il silenzio e racconta tutto agli inquirenti.

Uccide la moglie e ferisce la figlia: "Non potevo sopportare il suo allontanamento"

Nicola Cirillo uccide la moglie e ferisce la figlia, per non perdere tutto nel momento in cui Cristina Messina ha deciso di lasciarlo.

Omicidio ai danni dell’ex moglie: le parole del killer

Nicola Cirillo ha rotto il silenzio e ha parlato davanti al magistrato per tre ore di interrogatorio. Ha ammesso di aver ucciso l’ex moglie Cristina Messina di 54 anni ferendo anche la figlia della donna di 29 anni:

“Ho sparato per gelosia. Ieri non sono andato più per parlare con Cristina ma per uccidere. il suo distacco, la sua determinazione a non voler tornare con me mi rodeva dentro”

Queste le sue parole, come riporta anche FanPage, durante l’interrogatorio con il magistrato.

La vicenda è accaduta a Volvera all’interno di un condominio popolare dove abitano circa duemila persone. Una testimone ha raccontato:

“Stavo per chiudere la tenda del terrazzino quando ho sentito degli spari e ho visto la donna sul balcone che urlava. Tutto in una frazione di secondo. lui è uscito, pistola in pugno ha alzato il braccio e ha sparato. Poi è salito in auto ed è andato via”

Nicola Cirillo ha confessato il suo delitto e per i Carabinieri di Pinerolo il movente è la gelosia. L’uomo non si capacitava dell’allontanamento della moglie, tanto da ucciderla sparandole alla testa.

L’uomo dopo essere scappato dall’abitazione con la sua auto, si è recato dai Carabinieri confessando l’atroce delitto.