Home Lifestyle Tutto sul Bonus vacanze 2021, fino a 500 euro: a chi spetta...

Tutto sul Bonus vacanze 2021, fino a 500 euro: a chi spetta e come si usa

E’ arrivata l’estate e dopo tanto lavoro o studio, c’è chi vuole concedersi un po’ di relax: con il Bonus vacanza puoi, scopri come usarlo.

E’ stato prolungato il bonus vacanze al 31 dicembre 2021: fino a 500 euro con reddito ISEE.

Bonus vacanze 2021: cos’è?

Il “Milleproroghe” (decreto legge n. 183/2020, convertito con la legge n. 21 del 26 febbraio 2021) ha confermato che il bonus vacanze si potrà utilizzare ancora per più tempo.

Una possibilità che però resterà limitata a chi ha fatto richiesta entro il 31 dicembre 2020.

Questo bonus vacanze è un’agevolazione sul pagamento di servizi offerti da “imprese turistico ricettive, agriturismi e bed & breakfast abilitati a livello nazionale e regionale per l’esercizio dell’attività turistico ricettiva”.

Si potrà sfruttare solamente nel nostro Paese e da quest’anno anche nelle agenzie di viaggi e tour operator.

E’ distribuito in 80% di sconto immediato sull’importo del servizio e 20% sotto forma di detrazione d’imposta nella dichiarazione dei redditi per il 2020 o per il 2021.

Precisiamo che la dichiarazione deve essere fatta dalla persona, del nucleo familiare, a cui viene intestato il documento di spesa del soggiorno.

Si intende: fattura, documento commerciale, scontrino o ricevuta fiscale.

Deve essere consumato in un’unica soluzione e struttura turistica.

Inoltre, il bonus vacanze può essere utilizzato da un solo componente del nucleo familiare, non per forza chi lo richiede.

Chi poi offrirà il servizio recupererà lo sconto sotto forma di credito d’imposta in compensazione con modello F24, da poter cedere a terzi.

Riguardo gli importi, sono rimasti gli stessi dell’anno scorso, ovvero:

– 500 euro per i nuclei familiari formati da tre o più persone;

– 300 euro per i nuclei familiari formati da due persone;

– 150 euro per i nuclei familiari formati da una sola persona.

Bonus vacanze: chi può utilizzarlo?

Come in molti sapranno, non tutti hanno la possibilità di utilizzarlo.

Infatti solamente i nuclei familiari con ISEE non superiore a 40.000 euro hanno potuto accedere per la richiesta.

Vogliamo precisare che per il calcolo dell’ISEE occorre portare all’Inps la Dichiarazione Sostitutiva Unica.

Si tratta di un documento che contiene i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali che serve per illustrare la possibilità economica di un nucleo familiare.

Il documento è valido dal momento della presentazione fino al prossimo 31 dicembre.

Bonus vacanze: come funziona?

I requisiti principali per accedere all’agevolazione sono:

– aver fatto richiesta tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2020;

– aver installato l’app IO

Solamente quando è arrivata la conferma per utilizzare il bonus, si può richiedere lo sconto dell’80% sul servizio turistico offerto.

Come abbiamo accennato prima, il Bonus deve essere utilizzato solamente in Italia.

Riguardo il pagamento, il beneficiario dovrà comunicare il proprio codice fiscale e il codice univoco assegnato.

Inoltre, mostrare il QR code (in alternativa al codice univoco assegnato) attraverso l’app IO, nella sezione “Pagamenti”.

In quel momento il fornitore del servizio verificherà la validità del bonus e l’importo massimo dello sconto.

Dobbiamo specificare anche alcuni accorgimenti, ovvero che il codice univoco dovrà essere esposto solamente durante il pagamento e non prima.

Se l’utilizzo sarà sbagliato, il bonus non potrà essere richiesto di nuovo o usufruito.

Inoltre, chi sfrutta dello sconto dovrà essere l’intestatario della fattura o del documento commerciale emesso dal fornitore.

Per altri dubbi rivolgersi al sito dell’Agenzia dell’entrate. 

Leggi anche –> Tutto su Bonus condizionatori 2021: a chi spetta, di cosa si tratta e come funziona