Home News Turismo, stagionali senza lavoro: la crisi della Costiera Amalfitana e Sorrentina

Turismo, stagionali senza lavoro: la crisi della Costiera Amalfitana e Sorrentina

CONDIVIDI

Sono oltre 10 mila i lavoratori stagionali senza lavoro in Campania. Precisamente, si tratta dei lavoratori del turismo di Costiera Amalfitana e Sorrentina.

turismo stagionali

I lavoratori stagionali del turismo sono scesi in piazza a Sorrento, nella celebre piazza Sant’Antonino e, parallelamente anche ad Amalfi.

Nessun aiuto dal governo

I lavoratori stagionali del turismo hanno deciso di scendere in due celebri piazze di Sorrento ed Amalfi per protestare contro il governo. Quest’ultimo, secondo loro, non avrebbe fornito il sostegno necessario alla sopravvivenza del comparto. Per questo motivo, in piazza Sant’Antonino a Sorrento e in piazza Municipio ad Amalfi, sono scesi centinaia di lavoratori a protestare.

Gli stagionali, infatti, sarebbero stati esclusi da qualsiasi tipo di bonus che il governo ha stanziato in emergenza sanitaria. La maggior parte di loro, non lavora dalla fine della stagione scorsa, ovvero da ottobre. A marzo e aprile avrebbero dovuto vedersi il rinnovo del contratto stagionale che, a causa della pandemia, non si è verificato. Essendo terminati anche gli ammortizzatori sociali a sostegno delle famiglie, molte di loro si trovano al momento senza denaro.

Le loro richieste

Nel corso della protesta, una sorta di flash mob pacifico, i lavoratori hanno manifestato il loro senso di abbandono nei confronti del governo che sembra averli abbandonati. Tra loro: barman, guide turistiche, bagnini e addetti al ricevimento alberghiero.

Tra le loro richieste, quelle di un patto sociale tra le aziende del comparto che non vogliono aprire e i lavoratori stagionali. Il fine sarebbe quello di superare lo stato attuale delle cose.

Tra la costa d’Amalfi e quella di Sorrento sono oltre 13 mila gli stagionali senza un lavoro. Come si legge su Fanpage, il responsabile provinciale della Flaica Cub, Rosario Fiorentino, ha affermato:

“I lavoratori stagionali sono ridotti alla fame, senza stipendio da mesi. Chiediamo alla Federalberghi di sostenere i lavoratori con il “Fondo di Sostegno al reddito” così come previsto dal CCNL Turismo del 20 febbraio 2010 articolo 19″.