Home Salute & Benessere Trucco e pennelli infestati di superbatteri: la scoperta shock

Trucco e pennelli infestati di superbatteri: la scoperta shock

CONDIVIDI

La maggior parte dei prodotti per il trucco attualmente in uso può contenere superbatteri pericolosi, ecco di cosa si parla di recente.

trucco
trucco

Secondo un nuovo studio della Aston University, i prodotti sono vari e comprendono di tutto, dai tubetti di mascara e lucidalabbra alle spugne.

Questi superbatteri possono comportare un rischio particolare per le persone che hanno il sistema immunitario compromesso e/o piccoli graffi o lesioni della pelle del viso.

I prodotti per il trucco in uso si riferiscono al trucco acquistato e utilizzato dal destinatario.

Un esempio potrebbe essere un tubo di mascara che è stato aperto e applicato alle ciglia almeno una volta.

Lo stesso vale per cose come il rossetto che è stato usato, il fondotinta e altro ancora.

I pennelli e le spugnette di bellezza, nel frattempo, possono avere anche questi superbatteri, visto che sono applicatori che vanno a contatto con la pelle.

I risultati della ricerca

I ricercatori hanno scoperto che nove prodotti per il trucco su 10 attualmente in uso contengono agenti patogeni come stafilococchi ed E. coli.

Alcuni di questi batteri potrebbero essere potenzialmente letali se fossero in grado di accedere al flusso sanguigno attraverso qualcosa come un graffio.

Anche nei casi in cui non sono in pericolo di vita, i patogeni potrebbero causare altre malattie come le infezioni della pelle, in particolare se l’utente del trucco ha un sistema immunitario compromesso.

I batteri in questi prodotti sono in gran parte il risultato dell’utilizzo di vecchi trucchi che sono “ben oltre” le loro date di scadenza.

Inoltre, i prodotti che non vengono adeguatamente puliti, secondo lo studio.

I pennelli avevano la più alta concentrazione di batteri potenzialmente dannosi;

I ricercatori hanno scoperto che il 93 percento non era mai stato pulito anche se oltre la metà di loro era caduta sul pavimento durante l’uso.

I ricercatori osservano che mentre l’UE richiede che le date di scadenza siano elencate sui prodotti di bellezza, gli Stati Uniti non hanno regolamenti simili.

Ciò che significa che spetta al produttore stabilire se realizzeranno prodotti con “usa entro” le date specificate.

Si consiglia ai consumatori di prestare attenzione alle date di scadenza e di lavare i pennelli dopo l’uso.