Home Casi Treno deragliato a Lodi, il difetto del componente di ricambio: “Ma non...

Treno deragliato a Lodi, il difetto del componente di ricambio: “Ma non giustifica completamente tutto”

CONDIVIDI

La vicenda sul treno deragliato a Lodi è seria e ora emerge un difetto sul componente di ricambio francese anche se non sembra essere l’unico “responsabile”.

Treno deragliato a Lodi, il difetto del componente di ricambio: "Ma non giustifica completamente tutto"
Treno deragliato a Lodi

Il treno deragliato a Lodi ha portato via la vita a due persone: ora le indagini vanno avanti e sembra che sia stato trovato un pezzo difettoso.

Il pezzo di ricambio difettoso è la causa del deragliamento?

Il Frecciarossa è deragliato portando via con sé la vita dei due macchinisti, morti sul colpo a causa del terribile impatto. Le indagini stanno continuando a tappeto al fine di capire cosa abbia causato il violento deragliamento.

Come si evince anche su Huffington Post, il pezzo che è stato sostituito era difettoso internamente. Non ci sarebbe quindi solo l’errore umano ma anche l’errore di fabbricazione.

Il Direttore dell’Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie – Marco D’Onofrio ha evidenziato:

“l’altra sera è pervenuta una comunicazione da parte della procura, a seguito del rilevamento del difetto interno all’attuatore. sono state fatte delle prove in campo e sembra ci sia una inversione dei cablaggi interna al dispositivo andato a sostituire”

Il componente difettoso è stato prodotto dall’azienda francese Alstom, come da evidenza di Agi attraverso fonti investigative.

Non c’è solo l’errore umano sul deragliamento del Frecciarossa

Il direttore della Ansf ha sottolineato inoltre che questo difetto giustifica il problema trovato dai manutentori nelle verifiche prima che sia stato rilasciato l’apparato regolatore:

“proprio perché qualcosa non funzionava a dovere”

Nonostante questo il difetto non sembra però giustificare tutto

“rilasciando il deviatoio forse qualcosa anche lì non ha funzionato”

La Rete Ferroviaria italiana ha sospeso il montaggio degli attuatori di questa tipologia di cui sopra.

L’alert diramato dal procuratore di Lodi

Il Procuratore di Lodi ha confermato che la Procura ha diramato un alert di sicurezza a seguito della comunicazione dei due periti nominati in merito ad un problema elettrico:

“lo abbiamo dovuto fare, perché quei componenti prodotti da un fornitore di rfi vengono venduti in tutta europa”