Home Cronaca Trapani, pullman ribaltato: morti infermiere e medico, ricostruita la dinamica

Trapani, pullman ribaltato: morti infermiere e medico, ricostruita la dinamica

CONDIVIDI

L’incidente sarebbe stato causato da un sorpasso azzardato tra un’auto ed un pullman, i dettagli dell’incidente di Trapani.

 

Al vaglio degli inquirenti le cause del terribile incidente che ha causato due morti e 14 feriti a Castelvetrano.Pullman ribaltato Trapani

L’incidente di Castelvetrano: morti e feriti

La notizia si è avuta nella mattinata di ieri ed il bilancio è parso subito drammatico.
A giungere nelle scorse ore sono stati alcuni dettagli che potrebbero fare luce su quanto accaduto in provincia di Trapani.

Il terribile incidente ha coinvolto diverse auto ed un bus che si è ribaltato sulla strada statale 119.
A perdere la vita sono stati due operatori sanitari, un medico 66enne ed un infermiere 45enne.

Ben 14 inoltre i feriti e sul posto sono subito accorse le forze dell’ordine tra cui Carabinieri di Trapani e la Polizia Municipale per effettuare tutti i rilevamenti del caso.

Ricostruzione della dinamica: le ipotesi sulle cause

Dopo i primi concitati momenti sono cominciate a giungere le prime indiscrezioni sulla dinamica dell’incidente, come si legge anche su Fanpage.
Il terribile scontro sarebbe avvenuto intorno alle 9.10 di ieri sabato 24 ottobre sulla statale 119, al chilometro 52,800 tra Castelvetrano e Santa Ninfa.

A causare l’impatto pare sia stata un’autovettura, una Ford Fiesta guidata da un medico 66enne.
L’uomo, Leonardo Denaro, risulta che fosse molto conosciuto nella zona. Si stava recando a prendere servizio nel suo consueto lavoro di Guardia Medica.

Per cause che restano ancora da accertare, la sua auto avrebbe avrebbe sbandato andando a scontrarsi con un pullman della ditta Autoservizi Salemi con a bordo 13 passeggeri.

A perdere la vita nell’impatto un altro uomo, il 45enne infermiere originario di Marsala.
I.G., queste le iniziali della vittima, proveniva da Palermo, dove aveva appena terminato il suo turno lavorativo.

Il direttore dell’Autoservizi Salemi ha così commentato l’accaduto:

“È accaduto tutto all’improvviso e su un rettilineo. Il conducente dell’autovettura potrebbe aver avuto un malore.. “

Ha precisato Vittorio Alaimi aggiungendo che tale ipotesi deriverebbe dal fatto che poco prima dell’impatto ci era stato un sorpasso sulla carreggiata dell’auto del 66enne senza che vi fossero problemi.

Mentre continuano le indagini per alcune ore la viabilità nel luogo dell’incidente è stata interrotta in entrambe le direzioni.