Home News A Torrecuso è stato installato un defibrillatore pubblico

A Torrecuso è stato installato un defibrillatore pubblico

CONDIVIDI

A donare il defibrillatore al comune di Torrecuso è stato il presidente del Consorzio I.F.A. Carmine Buonanno.

Torrecuso defibrillatore
Il defibrillatore è stato posizionato nella piazza del comune (foto di Infosannio).

Una generosa offerta è stata proposta al comune di Torrecuso, in provincia di Benevento. L’agenzia funebre Buonanno, infatti, ha fatto installare nella piazza Mellusi un defibrillatore pubblico.

Sono circa 7mila gli italiani colpiti ogni anno da un arresto cardiaco

Come detto dal sindaco del comune del Sannio, Angelino Iannella, questa proposta è stato un regalo di speranza per tutta Torrecuso. Il defibrillatore, infatti, è uno strumento di importanza vitale, basti pensare che le persone colpite ogni anno da un arresto cardiaco in Italia sono in media circa settemila.

A fornire l’apparecchio è stata la Premiers S.r.l.

A creare ulteriore stupore è stato il benefattore dietro l’operazione, Carmine Buonanno. Quest’ultimo, infatti, oltre ad essere il proprietario della storica agenzia funebre di Torrecuso è stato da poco nominato anche presidente del nuovo Consorzio I.F.A. Scarl.

”Volevamo farlo da tempo era nostro intento dotare il paese di un defibrillatore installato al pubblico a disposizione, speriamo mai, di chi potrebbe averne necessità. Torrecuso, da anni vanta una spiccata sensibilità per l’assistenza alle persone, ne sono esempio le varie organizzazioni di volontariato che spesso svolgono servizio non solo per i torrecusani”.

Il primo cittadino del comune, infatti, aveva già inserito nel suo programma elettorale l’acquisto e l’installazione dell’apparecchio salvavita. Non solo Iannella però, anche lo stesso Buonanno è orgoglioso della donazione.

“La nostra agenzia, con personale ben qualificato, cerca da sempre di essere all’altezza del gravoso compito e assiste con dignità i familiari offrendo servizi qualificati. Ho deciso di regalare il defibrillatore ai miei concittadini, a dimostrazione del fatto che il nostro è un lavoro come tanti e che per noi la vita è sacra”.

Infine, è giusto specificare anche la ditta che ha fornito il defibrillatore di Torrecuso, la Premiers S.r.l, la quale ha scelto il modello Aed Plus, uno molto semplice da usare anche per chi non lavora nel settore sanitario.