Home Spettacolo Tommaso Zorzi e il siparietto con Giorgia Meloni, scoppia la polemica: “Lecchi...

Tommaso Zorzi e il siparietto con Giorgia Meloni, scoppia la polemica: “Lecchi il cu*o a chi calpesta i tuoi diritti”

L’influencer ha scherzato con la leader di Fratelli d’Italia e non ha posto la domanda che tutti aspettavano. E’ bufera sul web.

Il giovane Tommaso Zorzi e la politica Giorgia Meloni sono stati ospiti dell’ultima puntata del Maurizio Costanzo Show, ondata in onda lo scorso 24 marzo 2021.

Tommaso Zorzi Giorgia Meloni

I fan dell’influencer non aspettavano altro che i due si scontrassero su temi che stanno a cuore a Tommaso, come la legge sull’omotrasfobia.

L’incontro tra Tommaso Zorzi e Giorgia Meloni

Il vincitore del Grande Fratello VIP 5 e la leader di Fratelli d’Italia erano gli ospiti più attesi di questa puntata del Maurizio Costanzo Show.

Tutti si aspettavano scintille tra i due, cosa che non è affatto avvenuta, anzi. I due hanno addirittura intonato insieme la canzone virale “Io sono Giorgia”, con grande stupore per i fan di Zorzi.

Dopo la terribile aggressione omofoba avvenuta nei giorni scorsi a Roma, il pubblico si aspettava che l’influencer facesse alla Meloni qualche domanda sull’omotransfobia, cosa che non è affatto avvenuta.

Anzi, l’unico quesito che le ha posto è stato quello sull’apertura del voto ai sedicenni.

Il web è in rivolta dopo l’incontro

Dopo la messa in onda della puntata, sui social è scoppiata la bufera.

C’è chi ha urlato:

“Lecca il cu*o a gente che calpesta i suoi diritti pur di arrivare in alto sul cuccuzzolo di sto caz*o.”

o addirittura

“Se incontrassi Tommaso Zorzi lo metterei sotto con la macchina per poi fare retromarcia…”

E’ stato allora che Tommaso è intervenuto e ha detto la sua sulla questione:

“Mai mi sarei permesso di fare il pollaio, essendo la mia prima volta nel programma. Inoltre l’argomento della legge contro l’omotransfobia sapevo che lo avrebbe aperto Costanzo.”

E’ stata questa la giustificazione di Zorzi, di fronte a chi si aspettava un po’ più di coraggio.